Lunedì 21 Giugno, aggiornato alle 22:51

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

“Annina” il gozzo algherese restaurato, una storia marinaresca rispolverata grazie alla Lega Navale Italiana

“Annina” il gozzo algherese restaurato, una storia marinaresca rispolverata grazie alla Lega Navale Italiana

“Annina” è il nome di questa bella barca che nella sua lunga vita ha fatto innamorare e perdere la testa a tanti marinai.

La barca è un bell’esempio di gozzo algherese, uno scafo meno acchigliato e più panciuto rispetto a quello delle più moderne “spagnolette” e così concepito per le esigenze della pesca costiera e in particolare per la pesca dell’aragosta. Costruita nel 1920 ad Alghero, verosimilmente dal maestro d’ascia Palomba per conto di tal Sig. Scognamillo commerciante locale di pesce ed aragoste, fu presto ceduta a riscatto al pescatore di Bosa Sig. Antonio Gulminelli con l’impegno da parte di quest’ultimo di fornire il pescato fino al completo pagamento del debito assunto per il suo acquisto. Nata ovviamente per essere spinta dal vento, nel dopo guerra fu motorizzata con un piccolo motore entrobordo ed utilizzata sino alla fine degli anni ’70 per la pesca lungo la costa nord-occidentale sarda. Cessato l’utilizzo peschereccio dopo qualche anno di disarmo e semi abbandono passato sullo scalo d’alaggio del Temo, nel 1985 venne disimmatricolata e passata al naviglio del diporto. In seguito, venuto a mancare il vecchio pescatore e prima che le sue condizioni si compromettessero irrimediabilmente, Annina fu ceduta ad un nuovo appassionato armatore, il Sig. Angelo Dessì di Sassari, che ne ordinò il completo recupero al cantiere Lai & Fenu di Bosa e in seguito al cantiere Nuvoli di P.Torres. Acquistata nei primi anni ’90 dal Sig. Italo Negri e iscritta al registro dell’A.I.Ve.L. ha partecipato alle principali manifestazioni e regate delle fortunate stagioni di vela latina organizzate negli anni ’90 e nel primo decennio del duemila a Stintino. Nell’autunno del 2019, profondamente segnata dalle intemperie e dall’età, con un estremo gesto d’amore la barca è stata infine donata dal Sig. Negri alla L.N.I. di Alghero: una bella sfida raccolta con entusiasmo dalla Sezione che ha consentito il suo totale restauro e recupero conservativo. Dopo circa un anno e mezzo di certosino lavoro l’impegno è stato mantenuto. Per festeggiare il ritorno alla natia Alghero, l’inizio di un nuovo secolo di acqua, sale, vento e sole e il miracolo reso possibile dall’appassionato lavoro di Michele, Giovanni, Carlo e degli altri Soci della L.N.I., Annina è stata iscritta alla XV° Campionato Italiano di Vela Latina della F.I.V. e per la prima volta, in traghetto, attraverserà il mare per raggiungere la Sicilia e partecipare alle regate in programma dal 18 al 20 giugno p.v. a Sciacca dove rappresenterà degnamente Alghero ed i valori della nostra tradizione e cultura marinaresca.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi