Lunedì 21 Giugno, aggiornato alle 22:51

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Alghero, approvate due aree di sgambamento per cani, inizia la sperimentazione

Alghero, approvate due aree di sgambamento per cani, inizia la sperimentazione

Alghero, 9 giugno 2021 – Approvata dalla giunta, su proposta dall’Assessorato all’Ambiente, la realizzazione sperimentale delle prime due aree di sgambamento per cani.
Da verifiche effettuate presso la banca dati regionale degli animali d’affezione, risulta che nel territorio di Alghero sono presenti circa 14.000 cani, escludendo quindi tutti quelli privi di microchip, per i quali non si ha contezza del numero.
L’amministrazione ha quindi ravvisato la necessità di individuare spazi a disposizione delle corse e dei giochi di quartiere, le quali permetterebbero nonsolo di offrire a residenti e visitatori un servizio ma diventerebbero anche luoghi di socializzazione.
“L’intendimento dell’Amministrazione Comunale  – spiega Andrea Montis, assessore all’Ambiente – è quella di realizzare, per quanto possibile, aree apposite  di quartiere, allo scopo di consentire alla città di disporre di spazi dove i cani di proprietà possano essere condotti in sicurezza e disporre di un minimo di servizi”.
Si provvederà quindi, nell’immediato all’allestimento di un’area con finalità di mera sperimentazione, allo scopo di valutare concretamente anche l’adeguatezza di determinate scelte regolamentari, utilizzando quindi l’esperienza che maturerà in vista dell’adozione da parte del Consiglio comunale  di un articolato piano di creazione di aree di sgambamento in diversi punti dell’area urbana e del relativo regolamento di utilizzo.
Per le prime due aree per effettuare tale sperimentazione sono  state individuate due porzioni di terreno di proprietà comunale, attigue  al Parco Hemmerle, lungo il viale Giovanni XXIII, utilizzando anche lo spazio presente oltre la via Pertini.
“Nel contempo –  dichiara il Consigliere Mulas Presidente della commissione ambiente –  avremmo modo di valutare gli effetti della sperimentazione in atto e arrivare in commissione e poi in Consiglio con un regolamento che risponda alle vere esigenze che si rappresenteranno e procedere all’istituzione di altre aree dando priorità a quella di Fertilia  fortemente richiesta dai cittadini”.

immagine di repertorio


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi