Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:29

Problematiche sociali: torna a Sassari il Festival Sociale ConTenere

Problematiche sociali:  torna a Sassari il Festival Sociale ConTenere

SASSARI. Torna con la sua quarta edizione il Festival Sociale ConTenere: tutti i venerdì di luglio appuntamento alle 21 nel cortile della Parrocchia S. Giovanni Bosco dove diversi ospiti come insegnanti, educatori, dirigenti scolastici, psicoterapeuti, professionisti della cultura, dell’arte e dell’informazione porteranno alla platea pensieri e informazioni su quattro grandi tematiche: autocoscienza, emozioni e sentimenti, complessità, volontariato e filantropia, per indagare le soluzioni alle problematiche giovanili dei nostri giorni.

 

Un successo la serata di apertura del 5 luglio incentrata sull’autocoscienza, con gli interventi di Mattia Mulas, fondatore del primo emporio solidale della Sardegna, che ne ha spiegato il meccanismo soffermandosi sul concetto di responsabilizzazione degli utenti; della dirigente scolastica dell’I.C. San Donato Patrizia Mercuri che ha presentato un interessante progetto sull’identità di sé; del professore di filosofia e psicoterapeuta Paolo Maria Clemente che ha incantato il pubblico col concetto di “deriva”, una tecnica di riconnessione con l’ambiente circostante in un’epoca in cui siamo dominati dai mass media; dell’antropologo Simone Ligas che in dialogo col direttore artistico Simone Gelsomino ha aperto una riflessione sulla dicotomia tra coscienza personale e collettivizzazione.

 

Nelle tre edizioni passate si sono costruite nuove narrazioni senza porsi obiettivi divulgativi e provando piuttosto a guidare la platea verso la coltivazione del dubbio come strumento di comprensione per questioni di genere, scuola, bullismo, informazione, mercato, ambiente.

 

Quest’anno il Festival Sociale ConTenere arriva con una nuova impostazione, un nuovo approccio: per la scelta dei temi ci si è infatti concentrati sulle soluzioni e non sulle problematiche. Da qui il tema “Immagini e idee per quattro soluzioni”, che si snoda attraverso quattro titoli provocatori: Chi pensi di essere? – È fatto così! – Ma cosa ci vuole? – Chi te lo fa fare?

 

Imminente la seconda serata del 12 luglio sul tema di emozioni e sentimenti, dove Pina Ballore presidentessa dell’Associazione Malattia Alzheimer Sardegna porterà all’attenzione l’importante tematica dei caregiver e del come affrontare le emozioni scaturite dal momento della diagnosi; Giusi Manca docente di pedagogia sociale della marginalità e della devianza minorile, parlerà di  “disabilità sociale” intesa come conseguenza di una incapacità di regolazione emotiva; Chiara Diana insegnante di sostegno e responsabile del progetto “Animazione alla lettura” discuterà del ruolo degli insegnanti.

 

Come nelle altre edizioni, viene riconfermata la collaborazione con il Ristorante Sardo Parco di Bunnari e la Cooperativa Agricola Tissese, per godere di un momento conviviale prima della serata (inizio h20, prenotazione obbligatoria al whatsapp 3403867538) gustando vini e cibi a chilometro zero preparati con le ricette tradizionali.

 

Per il programma completo si riporta alla pagina Facebook Festival ConTenere.

Inizio h21 nel cortile parrocchiale San Giovanni Bosco (ingresso a offerta libera da via Washington).

 

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi