Domenica 21 Luglio, aggiornato alle 17:59

Giovedì 20 giugno a Neoneli (OR), via all’ottava edizione di Licanìas

  • In Eventi
  • 18 Giugno 2024, 10:35
Giovedì 20 giugno a Neoneli (OR), via all’ottava edizione di Licanìas
Taglio del nastro, giovedì 20 giugno a Neoneli (OR), per l’ottava edizione di Licanìas, il festival culturale diretto da Giuseppe Culicchia.. Tra i protagonisti Goffredo Fofi, Roberto Alajmo, Marcello Veneziani,  Milena Agus, Giulio Boccaletti, Gaia Vince, Moni Ovadia,  Mauro Del Corno, Romana Petri e Massimo Polidoro.
*

Tutto pronto a Neoneli per l’ottava edizione di Licanìas, che da giovedì 20 a domenica 23 giugno animerà il piccolo centro nel cuore del Barigadu (Or) attraverso incontri, spettacoli e concerti. Promosso dall’amministrazione comunale, per la direzione artistica dello scrittore Giuseppe Culicchia, il festival affronta quest’anno argomenti e riflessioni legati al nostro rapporto col pianeta che ci ospita, tra le grandi tematiche del nostro tempo – guerre, mutamenti climatici, diseguaglianze, migrazioni – e le speranze per il futuro. Il tutto riassunto sotto il titolo “Terra!”.
 
Tra gli ospiti Milena Agus, Roberto Alajmo, Marcello Veneziani, Gaia Vince, Giulio Boccaletti, Mauro Del Corno, Moni Ovadia, Romana Petri, Goffredo Fofi e Massimo Polidoro.
 
Taglio del nastro giovedì (20 giugno) con appuntamento a Casa Cultura, per i saluti inaugurali – a partire dalle 18, del sindaco di Neoneli Salvatore Cau e del direttore artistico Giuseppe Culicchia, con servizio di interpretariato della lingua dei segni italiana (LIS/ita) curato da Giulia Petretto e Maria Paola Casula.
 
A seguire, le curatrice della sezione arti visive, Anna Rita Punzo, introduce le installazioni open-air di Battistina Casula esposte nella corte di Casa Cherchi, in Piazza Italia e nella stessa Casa Cultura. «Installazioni dalle forme apparentemente semplici – spiega Punzo – ingenue, naïf, che definiscono spazi fisici concreti ma che, al contempo, rappresentano contenitori semantici più ampi, luoghi del pensiero capaci di generare in chi osserva associazioni inconsce e memorie emotive. Tra le pareti in pietra del centro storico di Neoneli – aggiunge la curatrice – l’artista plasma ed erige fragili case d’argilla: ogni dimora è un focolare, un ventre fecondo generato dall’unione di terre del Barigadu e di altri luoghi, metafora visiva della necessità di non essere isole nell’isola ma edificatori di ponti, dialoghi e legami tra i territori».
 
Alle 18,30 si entra nel vivo con la lectio di Giulio Boccaletti, direttore scientifico del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), tra i massimi esperti di sicurezza ambientale e risorse naturali. Al centro della sua lectio, dal titolo “La terra che cambia”, il tema del cambiamento climatico che Boccaletti ha trattato anche nel suo recente saggio “Siccità”, edito l’anno scorso da Mondadori.
 
La prima giornata di Licanìas si chiude alle 22 con le parole di Sergio Atzeni, tratte da “Passavamo sulla terra leggeri” e portate in scena da Elena Pau, da oltre venticinque anni una delle più autorevoli interpreti della prosa e del teatro-canzone in Sardegna.
 
Da venerdì 21 a domenica 23, il festival si articola in giornate sempre più dense di appuntamenti a partire dalla prima mattinata, tra divagazioni naturalistiche nel territorio, incontri letterari, divulgazione scientifica, performance e concerti sino a notte.
 
Protagonisti della giornata di venerdì (21 giugno) Goffredo Fofi (che anticipa di un giorno la sua lectio inizialmente prevista per sabato 22), Mauro Del Corno, Moni Ovadia e L’armeria dei briganti.
 
Tutti gli appuntamenti sono aperti al pubblico gratuitamente.
 
L’ottava edizione del festival Licanìas è promossa dal Comune di Neoneli con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport) e della Fondazione di Sardegna, in rete con i festival Cabudanne de sos poetas, Forse alla luna, Tesori a Fumetti, Strangius, e in collaborazione con Unione dei Comuni del Barigadu, Comune di Samugheo, Comune di Ardauli, Comune di Nughedu Santa Vittoria, Comune di Ula Tirso, Comune di Bidonì, Comune di Sorradile, Comune di Fordongianus, Comune di Busachi, Istituto Comprensivo di Samugheo, Istituto Superiore “Mariano IV d’Arborea” – sede di Ghilarza, Sistema Bibliotecario del Barigadu, Casa Cultura – Biblioteca Comunale di Neoneli, Pro Loco di Neoneli, Consulta Giovanile di Neoneli, Altrove Agenzia, Centro Servizi Culturali U.N.L.A. – Oristano, Libreria Emmepi – Macomer, Libreria Chiara & Stefy – Ghilarza, Associazione Nati per Leggere, Associazione Lughenè, Associazione di Volontariato Cooperazione e Confronto, Associazione L.A.S.A.

Immagine di copertna – Licanìas – Un incontro – Foto Andrea Alfano

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi