Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

Risvegli Musicali – Folla al concerto di Mauro Uselli

  • In Eventi
  • 17 Giugno 2024, 18:07
Risvegli Musicali – Folla al concerto di Mauro Uselli

 

 

Come per il primo appuntamento, anche il secondo live di Uselli è stato un successo. Questa volta il maestro algherese, ideatore della Rassegna “I risvegli musicali” ha scelto come teatro del suo concerto Piazza della Juaria, nel cuore del centro storico. Un luogo caro agli algheresi, simbolo di storia e resilienza, dove ogni pietra può raccontare qualche storia e dove suoni e profumi del mare si colorano di note. Insieme al maestro Uselli questa volta un altro grande artista , che ha lavorato con lui in diverse occasioni. Gian Giacomo Carta alle percussioni ha accompagnato i raga di Uselli creando un duo armonico davvero unico. Ogni raga è un array di strutture melodiche con motivi musicali, che nella tradizione indiana sono considerati capaci di poter “colorare” la mente. Ciò si evince anche dal nome stesso, raga (o raaga), che significa “colorazione”, “tingendosi”. Particolare è il fatto che, a differenza della musica europea, molti raga prevedono l’utilizzo di due scale differenti, a condizione che la frase musicale sia ascendente o discendente. un raga è composto da almeno cinque note, ed ognuno di essi fornisce al musicista un quadro musicale dentro al quale poter improvvisare. In pratica, le note all’interno dei raga possono essere ordinate e riordinate in infinite combinazioni, in modo da poter creare ogni volta una melodia unica. Ed è proprio questa unicità che ben si sposa con la filosofia di Uselli ancor prima che con la sua musica. Uno stile, un modo inimitabile di concepire la vita, nella sua precarietà e meraviglia, dove tutto è fuggevole ma bellissimo al tempo stesso. E in questa filosofia che poi diventa stile musicale, Uselli ritrova se stesso, suonando più che un concerto un vero e proprio libro sonoro nel quale scrivere di bellezza, natura e pace, unite da un unico filo conduttore: la bellezza. Un messaggio forte e chiaro che arriva al suo pubblico, sempre crescente e sempre più appassionato, turisti compresi, che amano questa tipologia di musica e soprattutto la scelta dell’orario, le otto del mattino. Il momento importante, che da spazio al nuovo giorno, quando la luce si riappropria delle bellezze terrene. Prossimo appuntamento tra due domeniche al Balaguer. Le date e le location dei concerti saranno comunque pubblicate nella pagina facebook dell’artista


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi