Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

Tornano in piazza gli idonei dei concorsi di Laore Sardegna

Tornano in piazza gli idonei dei concorsi di Laore Sardegna

COMUNICATO

Tornano in piazza gli idonei dei concorsi di Laore Sardegna, e lo faranno martedì 18
giugno sotto al palazzo del Consiglio Regionale di via Cagliari, quando sarà riunita la V
Commissione che tratterà anche di questioni relative all’agricoltura.
I nodi di rilievo sono molteplici: la mancata nomina del Collegio dei Revisori del Conti,
che tiene in ostaggio sia le Agenzie agricole regionali (Argea, Agris, Laore) sia il
comparto agro-pastorale, la neonata Agenzia Asvi (Agenzia regionale per lo sviluppo
e la valorizzazione ippica) che si trova ancora senza personale creando enormi danni
al comparto equestre sardo, il permanere delle esternalizzazioni attuate da Argea,
che affida a Leonardo s.r.l. , con una spesa di circa 700 mila euro, la lavorazione delle
pratiche relative ai pagamenti Pac (politica agricola comunitaria) e che potrebbero
essere, invece, gestite da Argea tramite l’assunzione degli idonei Laore.
Gestione esternalizzata che nel 2023 ha creato enormi ritardi nella ricezione degli
aiuti al comparto agro-pastorale.
Molti di questi problemi, come la mancanza di personale in Asvi o la cessazione
dell’esternalizzazione della gestione delle pratiche di Argea, potrebbero essere risolti
attraverso gli scorrimenti delle graduatorie degli idonei di Laore Sardegna.
Purtroppo però sembrerebbe che l’attenzione si stia rivolgendo verso nuovi inutili
concorsi, che sprecheranno altri soldi pubblici, anziché utilizzare il tempo, il denaro e
gli idonei Laore per dare risposte concrete e immediate ai sardi.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi