Sabato 20 Luglio, aggiornato alle 11:02

Ogliastra, un mare di solidarietà: raccolte 31 sacche di sangue

Ogliastra, un mare di solidarietà: raccolte 31 sacche di sangue

Grande successo per l’iniziativa organizzata dal Centro trasfusionale della Asl Ogliastra e dall’ Avis di Tortolì in occasione della “Giornata mondiale del donatore di sangue”.

Tortolì, 14 giugno 2024 – Per Manuela Maggioni la solidarietà non va in vacanza. Per lei, pensionata lombarda originaria di Lecco, le bellezze dei litorali ogliastrini sono una piacevole abitudine, dato che da anni frequenta le spiagge del lido di Tortolì. Donatrice abituale, non ha esitato un attimo quando ha saputo di poter rinnovare questa nobile consuetudine anche in Sardegna. «Ho appreso della raccolta di sangue in spiaggia tramite il web, così ho deciso subito di aderire – spiega la donna – stamattina sono venuta molto presto e sono stata accolta senza nessun problema». La generosità di Monica e di tutte le persone che oggi in Ogliastra hanno partecipato alla “Giornata mondiale del donatore sangue” ha portato a raccogliere ben 31 sacche.

Un vero e proprio successo per l’iniziativa organizzata dal Centro trasfusionale della Asl Ogliastra, con il supporto dell’Avis comunale di Tortolì che, oltre a portare l’autoemoteca della Asl nel litorale di Orrì (ospitata dal chiosco “Le Mimose”), si è svolta in contemporanea anche nell’ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei.

«Siamo molto soddisfatti dell’iniziativa di oggi, era da tempo che non vedevamo questi numeri per una raccolta – spiega Giusy Cabiddu, direttrice del Centro trasfusionale della Asl Ogliastra – davvero un bel modo di celebrare la “Giornata mondiale del donatore”». Un risultato che fan ben sperare anche per il futuro. «La carenza di sangue in questo momento è preoccupante, per questo – conclude – ci auguriamo di proseguire su questa strada».

«La gente ha risposto in maniera molto positiva a questa giornata – spiega Luca Russo, presidente dell’Avis comunale di Tortolì – inoltre, siamo molto contenti di come sta andando avanti la nostra collaborazione con il Centro trasfusionale della Asl».

“La Giornata mondiale del donatore del sangue” di oggi ha segnato l’inizio della stagione estiva per quanto riguarda le attività del Centro trasfusionale della Asl Ogliastra. All’uscita dell’autoemoteca di oggi, ne seguiranno delle altre nel corso dell’estate: una è prevista a Museddu, nel litorale di Cardedu, mentre la seconda sarà a Santa Maria Navarrese.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi