Domenica 21 Luglio, aggiornato alle 17:59

L’ Avis Provinciale Sassari rilancia il progetto “Un Dono a chi Dona”

L’ Avis Provinciale Sassari rilancia il progetto “Un Dono a chi Dona”

“Un Dono a chi Dona” è un progetto principalmente dedicato ai donatori di sangue delle 35 comunali dell’Avis Provinciale di Sassari. Un’iniziativa nata due anni fa per offrire un’assistenza sanitaria tramite giornate di prevenzione organizzate proprio nei comuni in cui è presente una sede Avis.

In questo modo l’Associazione di volontariato, grazie alla stretta collaborazione con Sardegna for You e al sostegno della Fondazione di Sardegna, vuole ringraziare i suoi preziosi donatori, ma anche informare i cittadini sull’importanza di aderire, a tutela della propria salute, a test di screening.

Come annunciato questo pomeriggio in conferenza stampa, in totale sono previsti 1.940 esami gratuiti per i donatori e la prima giornata di controlli è organizzata per domenica 5 maggio nella sede dell’Avis Provinciale, in località San Camillo. Si inizia con lo screening dei nei e con l’ECG, l’elettrocardiogramma. È possibile prenotarsi contattando direttamente la propria sede comunale dell’Avis.

Considerata la forte richiesta, il progetto si allarga a chi donatore non è, ma può diventarlo, e anche a chi per non ha i requisiti per poter donare. Per i “non donatori” sono previsti 4.580 screening, a fronte di un piccolo contributo.

“Siamo felici di rilanciare ‘Un Dono a chi Dona’. Il riscontro ottenuto nelle precedenti edizioni è stato davvero importante, così come il sostanzioso incremento di sacche di sangue, nonché di nuovi donatori”, ha detto ai giornalisti il presidente dell’Avis Provinciale di Sassari, Antonio Dettori.

“Con queste giornate di screening – ha spiegato Dettori – vogliamo monitorare le malattie con una forte incidenza in Sardegna: tumore alla tiroide, tumore alla prostata, diabete e malattie cardiache. Inoltre, considerata la pandemia che abbiamo vissuto, abbiamo pensato di portare avanti uno studio riguardante il Long Covid, attraverso test da sforzo per l’insufficienza respiratoria”.

I fondatori di Sardegna for You, Romina Carta e Andrea Tavernise, nel loro intervento hanno sottolineato l’importanza di sensibilizzare le persone verso il valore della diagnosi precoce. Per ogni tipologia di esame lo specialista rilascerà nell’immediatezza il referto, con indicato quanto riscontrato ed eventuali approfondimenti da fare in caso di esito positivo”.

Presente alla conferenza anche il Presidente dell’Avis Regionale Sardegna, Vincenzo Dore, che si è complimentato per il lavoro svolto dalla Provinciale Sassari e da Sardegna for You. “Mi auguro che questo progetto vada avanti negli anni e che possa essere esteso a tutta la Sardegna”.

L’elenco degli esami:

  • Tiroideo
  • Carotideo e Aneurisma aorta Addominale
  • Insufficienza Venosa arti inferiori
  • Prostata Over 50 anni
  • Testicolare
  • Reno vescicale
  • Controllo dermatologico
  • Pap test nr 120
  • Elettrocardiogramma con referto del cardiologo
  • Pneumologico

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi