Giovedì 25 Luglio, aggiornato alle 13:57

la Polizia di Stato arresta un uomo per atti persecutori

la Polizia di Stato arresta un uomo  per atti persecutori

Nel rispetto dei diritti della persona indagata e della presunzione di innocenza, per quanto risulta allo stato, salvo ulteriori approfondimenti e in attesa del giudizio, si comunica quanto segue.

Nella serata di domenica 14 aprile personale della Squadra Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Olbia, traeva in arresto un uomo in quanto resosi responsabile di gravi condotte persecutorie nei confronti della ex compagna.

In particolare, gli operatori di Polizia sono stati impegnati in tre episodi verificatisi nell’arco di 48 ore: nella serata del 12, l’uomo si introduceva clandestinamente nell’abitazione della persona offesa forzando una finestra. All’interno rinveniva la donna con il suo attuale compagno e rivolgeva loro minacce e offese. Nella serata del 13 si ripresentava nuovamente aggirandosi all’interno delle pertinenze dell’abitazione e, giunto davanti alla porta d’ingresso, sferrava violenti calci alla persiana. Infine, nel pomeriggio del 14, dopo averla chiamata per tutto il giorno, si presentava di nuovo presso l’abitazione, riuscendo ad entrare senza permesso. Nonostante l’invito della donna ad andarsene, la spintonava facendola cadere a terra e causandole alcune escoriazioni, fatti per i quali gli uomini delle Volanti lo hanno tratto in arresto in flagranza di reato.

Accompagnato in Commissariato per gli adempimenti di rito, su disposizione dell’A.G. veniva successivamente accompagnato presso il carcere di Bancali. In sede di convalida, veniva altresì disposta la misura cautelare del divieto di avvicinamento, con l’applicazione del braccialetto elettronico.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi