Domenica 21 Luglio, aggiornato alle 17:59

“Valore artigiano” di Cagliari e del Sud Sardegna in onda su Rai 1

“Valore artigiano” di Cagliari e del Sud Sardegna in onda su Rai 1

LINEA VERDE START – Sabato 30 marzo alle 12.00 il “valore artigiano”
di Cagliari e del Sud Sardegna in onda su Rai 1. Federico Quaranta e
Confartigianato tra imprese artigiane e paesaggi inconsueti. Fabio
Mereu (VicePresidente Regionale Confartigianato Sardegna): “Iniziativa
di Confartigianato in collaborazione con la Rai per connettere
tradizione e innovazione e dare voce alle imprese e ai territori”.

Rai 1, sabato 30 marzo, sarà il palcoscenico televisivo delle piccole
imprese artigiane di Cagliari, Assemini, Villacidro e Gonnosfanadiga e
della storia, dell’ambiente e della cultura del Sud Sardegna, in
particolare di San Sperate e Siliqua.

Dalle ore 12.00, infatti, sulla Prima Rete di Stato andrà in onda il
programma “Linea Verde Start”, condotto dal giornalista Federico
Quaranta, storico ideatore della trasmissione radiofonica “Decanter”,
realizzato in collaborazione esclusiva con Confartigianato, che
racconterà l’eccellenza delle realtà artigiane e dei territori dove
queste operano, rendendo tangibile l’anima dell’artigianalità e
l’importanza della tradizione e dell’innovazione nel mondo del “saper
fare”.

Linea Verde Start, infatti, nasce come progetto di Confartigianato per
mostrare la bellezza dei territori regionali unitamente alle realtà
produttive del mondo all’Associazione Imprenditoriale, che vivono la
tradizione locale e la rielaborano con la capacità delle maestranze
artigiane.

La trasmissione si aprirà a Cagliari con la visita alla spiaggia del
Poetto e alla necropoli punica di Tuvixeddu. Proseguirà con le visite
a Gonnosfanadiga dal panificatore Riccardo Porta del Panificio
Artigiano “Porta 1918”, ad Assemini dal ceramista Andrea Farci e dalla
stilista Marinella Staico, e a Villacidro nella falegnameria artigiana
“Legnostrutture” di Alessio Monzo. Spazio anche a San Sperate, al
giardino sonoro di Pinuccio Sciola, e Siliqua, al Castello
dell’Acquafredda. Non mancherà anche una videoricetta cagliaritana a
base di pesce. La puntata si chiuderà con l’intervista a Fabio Mereu,
VicePresidente Regionale di Confartigianato Sardegna e del Sud
Sardegna, all’interno del Parco di Molentargius,

“L’artigianato è cultura e la tiene viva ogni giorno. L’artigianato è
arte e la esprime negli infiniti prodotti e settori dell’eccellenza
made in Italy – commenta Fabio Mereu, Presidente Regionale di
Confartigianato Sardegna – e tutto ciò lo vedremo in questa nella
puntata di Linea Verde Start dedicata a Cagliari”. “Orgoglio,
passione, manualità e genio sono le caratteristiche dell’artigianato
sardo e la vera forza delle nostre imprese – continua Mereu– realtà
che perlopiù sono familiari e proseguono la tradizione dei loro
predecessori. Con questa importante iniziativa Confartigianato, in
collaborazione con la Rai, dà voce e visibilità al nostro mondo
artigianale, così unico e valoroso nel creare eccellenze e nel
mantenere vive e vitali storia e tradizioni della nostra terra”.
“Nelle mani delle donne e degli uomini passa tutta intera la storia di
una comunità – conclude il Presidente – e anche in questa puntata
verrà confermato come la tradizione dell’artigianato sardo non sia
qualcosa di statico ma un elemento sempre in evoluzione”.

Il programma ci mostrerà come nel Sud Sardegna arte e artigianato
siano ingredienti di una ricetta capace di unire la qualità delle
materie prime, il saper fare, la passione, la cura per il dettaglio,
le tradizioni connesse all’innovazione, il rispetto delle persone, dei
territori, dell’ambiente. Tutti elementi distintivi di quello che
Confartigianato chiama “Valore Artigiano”.

Che a Gonnosfanadiga vive nel lavoro di Riccardo Porta, artigiano del
pane, erede di un’attività creata nel 1918 dalla sua bisnonna e in
questi anni trasmessa e custodita nel rispetto della tradizione
produttiva che utilizza il lievito madre continuamente rinnovato e i
grani locali.

E’ passione per un mestiere antico quella che esprime Andrea Farci,
ceramista di Assemini, che si definisce fieramente artigiano e
‘ossessionato’ dalla qualità dei prodotti e dal ‘fare bene’, sempre
emozionato nel ricevere l’ammirazione di chi acquista le sue
creazioni.

Il legno è la materia prima lavorata da Alessio Monzo a Villacidro per
realizzare ogni tipo di struttura, dal gazebo fino a un palazzo di
molti piani. Un’attività cresciuta negli anni ma che conserva il suo
valore fondamentale nella sapienza delle mani degli artigiani che
danno anima al lavoro delle macchine.

E’ una storia che arriva da lontano quella dell’atelier di Marinella
Staico di Assemini, erede di una famiglia di sarti greci che alla fine
del 1700 si stabilirono a Cagliari dove introdussero la lavorazione
del Serenicus, cappotto realizzato con un morbido panno, oggi chiamato
“Sereniccu” che Marinella continua a produrre insieme con i capi
d’abbigliamento su misura frutto della sua arte sartoriale.

Un vaso in ceramica, un abito, una specialità alimentare, una
struttura in legno sono capolavori dell’arte artigiana italiana che è
‘laboratorio’ di biodiversità produttiva, di bellezza e di bontà,
alchimia perfetta fra tradizione e innovazione, tra radici e futuro,
all’insegna della sostenibilità.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi