Domenica 3 Marzo, aggiornato alle 19:14

“Su In House Conoci è il solito bugiardo che blocca i bandi di assunzione”

“Su In House Conoci è il solito bugiardo che blocca i bandi di assunzione”

Il consigliere comunale Valdo di Nolfo torna sulla questione del taglio dei fondi alla Alghero In House da parte della giunta Conoci. Lo fa persino alla luce della nota stampa ieri diramata da Piazza Porta Terra, nel tentativo di rassicurare tutti i lavoratori e ponendo le condizioni ai Consiglieri, ovvero votare il Bilancio di previsione che transiterà nei prossimi giorni in aula (LEGGI).

Il Consigliere Valdo Di Nolfo nel merito è durissimo e afferma:

“Nel bilancio di previsione presentato da Conoci nel triplo ruolo di Sindaco, Assessore al Bilancio e Assessore alle Manutenzioni mancano circa 800 mila euro per gli interventi di manutenzione del verde in città. Era stato il consigliere di opposizione nell’ultima seduta consiliare a smascherare il Sindaco e a sottolineare il taglio di questi fondi nel bilancio di previsione del comune di Alghero. Una scelta, quella di Conoci, che porta inevitabilmente al taglio dei servizi e di conseguenza a quello dei lavoratori e degli operai. Di Nolfo in consiglio comunale lo ha definito il regalo di Natale al contrario che avviene in un momento in cui la società In House lavorava per il bando di assunzioni a tempo indeterminato. Bando e assunzioni che grazie a Conoci non ci saranno, anzi la mancanza delle risorse in bilancio rischia di mandare a casa anche i lavoratori interinali.

“Tanti in città aspettavamo il bando di assunzioni a tempo indeterminato da parte di In House, per dire basta al lavoro somministrato e dare diritti a circa 40 lavoratori e famiglie – afferma Di Nolfo che continua e attacca – Prima di Natale il sindaco incappucciato si intrufola nelle case degli algheresi e toglie loro diritti, poi torna sulla sua comoda poltrona ottimamente retribuita. Se, come dice il sindaco, le risorse per i lavoratori ci sono che le metta a bilancio, altrimenti dimostra di essere ciò che è: un bugiardo della politica. Però sia chiaro, anche se questo accadrà il danno Conoci lo ha già fatto: non ci saranno più bandi di assunzione, non ci sono i tempi, Conoci ha regalato la precarietà ai lavoratori”


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi