Venerdì 21 Giugno, aggiornato alle 14:15

Coppa Italia – Torres, liquidata anche la pratica Olbia, 1- 0 al “Vanni Sanna” di Sassari

  • In Sport
  • 5 Ottobre 2023, 08:31
Coppa Italia – Torres, liquidata anche la pratica  Olbia,  1- 0 al “Vanni Sanna” di Sassari

SASSARI. La Torres non fa prigionieri: dal campionato alla Coppa Italia, il risultato non cambia. I rossoblù di mister Greco allungano la striscia di vittorie e battono per 1-0 l’Olbia, al termine d’un match giocato con piglio e determinazione dalla squadra sassarese che ha gestito il gol di vantaggio siglato da Sanat senza mai prestare il fianco al tentativo di rimonta olbiese. Buona risposta da parte di tutta la rosa sassarese. Ora testa al prossimo match di Lega Pro.

A poco meno di tre settimane dall’incrocio in campionato – 0-3 per i sassaresi al “Nespoli” – Torres e Olbia si ritrovano di fronte. Stavolta il palcoscenico è quello della Coppa Italia. Stavolta l’erba è quella del “Vanni Sanna” di Sassari. Infrasettimanale in notturna per la squadra di mister Alfonso Greco, attuale e solitaria capolista del girone B di serie C che dopo il successo di Alessandria sulla Juventus NxtG non molla la presa, tira il fiato il giusto, punta sul turnover e sulla profonda qualità della rosa rossoblù.

Turnover s’è detto, quasi totale. C’è Idda a comandare la retroguardia, con lui a difesa della porta di Garau anche Pinna e Siniega. In avanti Ruocco, Sanat e Menabò. Nell’undici iniziale spazio a Lora, Cester, Masala e Pelamatti. News di giornata l’apertura al pubblico di buona parte della gradinata bassa e lo spicchio lato tribuna coperta della curva Nord.

In apertura, due rappresentanti delle squadre di Olbia e Torres – una volta fatto il loro ingresso sul terreno di gioco – hanno mostrato al pubblico sugli spalti due striscioni griffati “AVIS” ad invitare tutti i presenti a donare  il sangue, quanto più possibile e ogni volta possibile. Il sangue, una risorsa preziosa e da condividere.

Dopo i primi 7′ di studio, Ruocco prende palla a sinistra, si accentra e calcia rasoterra. Palmisani controlla. Al 13′ – in contemporanea con l’ingresso nel settore ospiti dei supporter olbiesi – sugli sviluppi di un traversone di Sanat la palla arriva fuori a Lora che avanza, controlla e calcia bene verso la porta con il pallone fuori di poco. Poco dopo arriva un giallo per il numero 27 rossoblù. Giallo anche per La Rosa. Agonismo in campo, Torres presente.

Al 25′ Bellodi mette giù Ruocco lanciato verso la porta. Intervento al limite, per Castellone è fallo da ammonizione. D’improvviso un traversone dalla destra spiove pericolosamente verso la porta, il numero uno bianco è fuori ma la sfera finisce a lato. Le “sorprese” però non sono finite perché su un pressing alto della Torres Sanat “stressa” Palmisani” che nel tentativo di rinvio gli calcia addosso: la carambola è perfetta, è 1-0 Torres.

L’Olbia prova subito a reagire, ma l’azione con tiro di Ragatzu si spegne. Nanni spintona platealmente Palamatti davanti al guardalinee, tutto regolare e si riparte. Continua la strategia della pressione (sul portiere) perla Torres, Siniega in area stoppa l’azione gallurese con tempismo e autorità, poi La Rosa (40′) calcia debole verso la porta, pesca la deviazione di un compagno ma il pallone finisce lento sul fondo. Due minuti di recupero, e si torna negli spogliatoi.

In apertura è subito Menabò: buono lo spunto, para il portiere dell’Olbia. Sanat tenta la gran giocata dopo un’ottima incursione, l’idea c’è ma non la conclusione. Al 6′ Ragatzu cerca la soluzione personale dalla lunghissima distanza, Garau ammortizza il colpo, e para a senza patemi. Cester gioca con personalità in mezzo al campo. Poi tocca a Corti provare a pescare il jolly pareggio: il pallone finisce alto. I bianchi tentano di alzare i giri, ma non finalizzano.

Kujabi dà fiato a Lora, applaudito dal pubblico del Vanni Sanna. Ragatzu dal fondo dentro per Fabbri che protegge e calcia teso ma sopra la traversa. Dentro Fishnaller per Sanat, applausi a scena aperta anche per lui. Doppio cambio. Plateale trattenuta di maglia su Fish pronto allo scatto verso l’area, è solo punizione: Masala supera la traversa ma non trova la porta.

Entra anche capitan Scotto, prende il posto di Ruocco. E si vede anche Goglino, al suo esordio ufficiale in maglia Torres: dentro per un Menabò solido e propositivo. Siniega chiude su Scappin, pericoloso in area. Giallo a Biancu. Giallo a Siniega. Segnalati 5′ di recupero. Il fischio finale scatena l’urlo dello stadio: Torres – Olbia 1-0.

Torres: Garau, Pelamatti, Siniega, Idda, Pinna, Lora (12′ st Kujabi), Cester, Masala, Sanat (18′ st Fishnaller), Ruocco (30’st Scotto), Menabò (30′ st Goglino). A disposizione: Zaccagno, Verduci, Fabriani, Zecca, Mastinu, Giorico, Scotto, Nunziatini, Liviero. Allenatore Alfonso Greco

Olbia: Palmisani, Zallu (33′ st Biancu), La Rosa, Bellodi, Incerti, Corti, Ragatzu (22′ st Cavuoti), Palomba (22′ st Motolese), Nanni (11′ st Scappin), Arboleda (11′ st Contini), Fabbri. A disposizione: Rinaldi, Van Der Want, Belloni, Mameli, Montebugnoli. Allenatore Leandro Greco

Arbitro: Castellone di Napoli

Assistenti: Bernasso di Milano e Cassano di Saronno

Quarto uomo: Caggiari di Cagliari

Reti: 30′ pt Sanat (TRS)

Ammoniti: Lora, La Rosa, Bellodi, Biancu, Siniega

Courtesy Comunicazione Torres


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi