Martedì 23 Luglio, aggiornato alle 17:14

Mauro Uselli, concerto in onore di San Francesco d’Assisi

Mauro Uselli, concerto in onore di San Francesco d’Assisi

Mancano pochi giorni al concerto in onore al santo patrono San Francesco d’Assisi. Sabato 7 ottobre alle 20 00 presso la chiesa San Francesco ad Alghero, si terrà l’atteso concerto del musicista Mauro Uselli. Un tributo alla santità, in un linguaggio musicale mistico e intenso. Il connubio perfetto tra l’identità classica e la cultura millenaria hindostana. Uselli offrirà uno spettacolo a tema portando in scena un concerto singolare e originale, il primo nelle sue specificità. In programma le variazioni di Goldberg di J.S.Bach , riprese e rivisitate in una veste insolita, sicuramente la più impensabile intanto perché riproposte con il flauto e poi stilizzate secondo i canoni e cultura hindostana, dell’India del nord. Il pubblico potrà godersi ogni sorta di improvvisazione , melismi e ornamenti tradizionali Hindi, condotti con magistrale intuizione musicale da Uselli, profondo conoscitore della musica intimista e meditativa. Il musicista propone il suo programma “anticipazione” di quello che che tra pochi giorni sarà il nuovo album in uscita a livello internazionale in tutte le piattaforme digitali pubblicato dalle edizioni musicali Italian Way Music,etichetta milanese rinomata e sensibile anche alla musica classica . Il sound che avvolgerà gli ascoltatori durante il live in onore di San Francesco d’Assisi, prevede anche effetti naturali prodotti da strumenti percussioni , tuoni , pioggia , uccelli e mare affidati alla percussionista Monica Mura , il tutto in chiave magica e improvvisata. La revisione per flauto messa a punto da Uselli,offre un ricco spunto di carattere estetico insolito sicuramente curioso e da ascoltare , una fusione tra le geometrie classiche di Bach e il suono del bansuri indiano. Una musica che se da un lato interessa le orecchie dei più esperti di contaminazioni musicali, dall’altra incontra le corde dell’anima ed è adatta a qualsiasi uditore, che ha necessità di connettersi con la parte più nascosta di se stesso. Inoltre, lo stile meditativo, sposa benissimo le festività del Santo Francesco che riconosce l’anima in ogni qualsiasi creatura vivente e invita alla meditazione delle meraviglie del creato. L’ingresso al concerto è, come di consueto, libero.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi