Domenica 24 Settembre, aggiornato alle 16:24

L’Opinione di Michele Serra – La Fc Alghero punta in alto, ma c’è troppo silenzio. Chi funge da Ds?

  • In Sport
  • 10 Luglio 2023, 18:54
L’Opinione di Michele Serra – La Fc Alghero punta in alto, ma c’è troppo silenzio. Chi funge da Ds?

“E pur si muove”. Questa è una frase attribuita al grande Galileo Galilei, fisico, astronomo, filosofo e matematico italiano. Effettivamente con quanto ci apprestiamo a scrivere poco si adatta se non per ciò che invece vorremo comparare con evidente paragone calcistico. Parliamo del progetto FC Alghero, del Patron Andrea Alessandrini Amministratore unico dell’Industria 4.0 Nobento. Bene. Quanto si è detto, fatto, e risultato ottenuto, conferma il piano messo in pratica nella passata stagione calcistica di  Terza categoria con vittoria finale. Una compagine che non ha conosciuto o meglio non si è mai mossa dalla vetta della classifica sin dalle battute iniziali del torneo, tenendo fede ai proclami della stessa dirigenza alla vigilia della stagione appena conclusa.

Dalla fine del campionato tutto tace. E così una Società che a livello industriale, ricopre tutte le figure dirigenziali, dalla public relations, della comunicazione dei social media, manca o meglio non è stato mai presentato alla stampa un direttore sportivo,  che sia consapevole delle problematiche che il mondo del calcio riserva. Il tutto non solo per un campionato di terza categoria, vinto alla grande senza batter ciglio, ma oggi più che mai, concentrato e indirizzato a sollevare l’asticella del livello tecnico, per il torneo di seconda categoria. E di poche ore la notizia della riconferma del Tecnico Pippo Zani, alla quale si è aggiunto il tesseramento di un giocatore dal passato non poco invidiabile che ha accettato il declassamento per aderire alla causa del progetto del Patron Alessandrini. Il centrocampista, classe 93 Carlo Pintus, con un curriculum di tutto rispetto avendo come detto in precedenza militato in tante squadre anche a livello professionistico. Non basta. Alla rosa vittoriosa, ed al nuovo arrivato, vanno garantite altre figure che completino il puzzle.

Per garantire un buon torneo nella seconda categoria, e magari continuare nel progetto promozione. Talvolta, le energie impegnate, la consapevolezza delle proprie forze e lo spirito vittorioso, non bastano a coronare i propri sogni. Ed è per questo che la rosa attuale va implementata e consolidata con tesseramenti di giocatori di categoria superiore al torneo per la quale si deve giocare.  Nonostante tutto comunque trattandosi di calcio, il risultato finale non è mai scontato. Se non altro però, non si lasci nulla di intentato per proseguire nel progetto della FC Alghero.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi