Mercoledì 24 Aprile, aggiornato alle 19:14

Dal Commissario della Provincia Fois una celere risposta: la Sp 55 per Capo Caccia è interessata da lavori da parte di Enel, il manto stradale sarà ripristinato a partire da giovedì

Dal Commissario della Provincia Fois una celere risposta: la Sp 55 per Capo Caccia è interessata da lavori da parte di Enel, il manto stradale sarà ripristinato a partire da giovedì

L’Amministratore Straordinario della Provincia di Sassari, per il tramite dei suo ufficio di Comunicazione risponde a stretto giro, poichè  chiamato in causa ieri in una nota del Gruppo Consiliare Udc (LEGGI) sullo stato della Sp 55 che conduce alla sede del Parco, a numerose attività produttive, e al promotorio carsico di Capo Caccia. Si legge:

“La strada provinciale sp55, che dalla rotatoria di ingresso alla borgata di Fertilia arriva a Capo Caccia è interessata dai lavori di posa in opera di un’infrastruttura da parte dell’Enel per la realizzazione di un sotto servizio. Dunque è compito dell’ente citato, che ha tardato significativamente,  procedere al ripristino del manto stradale. La provincia di Sassari ha già sollecitato i lavori; l’ente ha garantito la sistemazione del manto stradale e la chiusura del lavoro entro la prossima settimana. La strada, essendo ammalorata significativamente, godrà di un ripristino più completo, di cui si è fatto carico l’Enel per circa tre chilometri. Secondo quanto riferito dagli uffici dell’Ente nazionale per l’energia elettrica, i lavori dovrebbero iniziare questo giovedi22 giugno. Sul territorio algherese, ma di competenza provinciale, ci sono altri due progetti sui quali vale la pensa soffermarsi. Uno riguarda l’illuminazione della strada sp  6m e sp 44 la strada, per intenderci, che dalla variante del Calich arriva all’aeroporto. Il progetto è stato definito, è stata indetta la conferenza di servizi il 25 giugno per acquisire tutti i pareri previsti dalla legge, e in caso in cui non dovessero arrivare tutti i pareri e prevista per il 30 giugno la riunione sincrona, giorno in cui si conclude l’esame del progetto. La procedura poi vedrà il perfezionamento del progetto esecutivo per andare in gara d’appalto. L’altro progetto molto atteso dalla popolazione della Nurra, riguarda la trasformazione di un incrocio a raso, teatro di numerosi incidenti. Stiamo parlando del progetto della rotatoria all’altezza della borgata di Santa Maria la Palma. Il progetto ormai realizzato, è in attesa di un passaggio in consiglio comunale ad Alghero poiché dev’essere approvata una variante urbanistica finalizzata alla previsione di terreni con destinazione viabilità e la posizione del vincolo preordinato all’esproprio. L’area occupata dalla rotatoria, per dirla in termini meno tecnici, è più ampia rispetto a quella occupata dall’attuale incrocio, dunque bisogna procedere agli espropri, anche se non molto estesi.

NOTA DELL’UFFICIO COMUNICAZIONE DELL’AMMINISTRATORE STRAORDINARIO

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi