Martedì 16 Luglio, aggiornato alle 22:16

Vertenza fra lavoratori e Azienda Ciclat, l’Amministrazione puntualizza: noi mediatori e domani ci sarà un incontro fra Sindacati e Azienda

Vertenza fra lavoratori e Azienda Ciclat, l’Amministrazione puntualizza: noi mediatori e domani ci sarà un incontro fra Sindacati e Azienda

In merito alla nota a firma del consigliere Mimmo Pirisi (LEGGI), che correttamente usa sempre il condizionale, l’Amministrazione comunale interviene per chiarire quanto si sta verificando in seno all’azienda che gestisce il servizio di igiene urbana ad Alghero”, sono affermazioni che arrivano dagli Uffici di Porta terra dove si  puntualizza:.

“In questi giorni la ditta si appresta a stabilizzare diversi lavoratori (da tempo determinato a tempo indeterminato) sulla base di un accordo siglato tra i sindacati e l’azienda, che in totale trasparenza prevede che i lavoratori da stabilizzare vengano attinti da una graduatoria (siglata e concordata tra le parti) sino alla copertura dei posti previsti a tempo indeterminato. La questione vede le parti non allineate sulle modalità e tempistiche a suo tempo concordate. L’amministrazione sentite le parti, già da questa mattina ha compiuto opera di mediazione, che nella mattina di domani si concretizzerà in un incontro tra sindacati e azienda, pur chiarendo che il suo compito primario sarà quello di verificare che la pianta organica giornaliera dei servizi  sia garantita al di là  delle vertenze tra sindacato e azienda su accordi che non riguardano l’amministrazione e che non incidono  sul rapporto contrattuale. Resta inteso che laddove la discussione in corso dovesse arrecare disservizi o mantenere gli stessi scoperti, l’amministrazione  interverrà con gli strumenti propri, previsti dai rapporti contrattuali. I rapporti tra sindacati e azienda dovranno essere gestiti con buon senso e rispettando sia gli accordi presi che le politiche  di gestione/esigenze aziendale su cui l’amministrazione non interferisce finchè il servizio  non ne risente e finchè vengono garantiti i reali diritti dei lavoratori”, chiude la nota dell’Amministrazione.

foto d’archivio

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi