Domenica 26 Maggio, aggiornato alle 15:17

Piero Comandini è il nuovo segretario del PD Sardo, lo ha sancito la commissione regionale per il congresso. Meloni: “ne prendo atto”

Piero Comandini è il nuovo segretario del PD Sardo, lo ha sancito la commissione regionale per il congresso. Meloni: “ne prendo atto”

Piero Comandini è il prossimo segretario del Partito Democratico in Sardegna, lo certificato la commissione regionale che ha esaminato i verbali elettorali. Dopo il pasticcio di domenica notte dove lo spoglio era rimasto, di fatto, sospeso per alcuni problemi legatia ipotizzato  inquinamento del voto, dove si dice che avevano partecipato elettori marcatamente di destra.

Ora c’è l’esame dettagliato di tutti i colleghi, dove di fatto si chiude ogni polemica.

Giuseppe Meloni ha ricevuto più di 3000 preferenze in più rispetto a Piero Comandini, esattamente 18.581 preferenze contro le 15.527 del proclamato segretario.

Piero Comandini a conquistato la maggioranza dei delegati al congresso. Per lui 66 delegati contro i 64 di Giuseppe Meloni.

Con questa elezione si mette fine al commissariamento del partito dell’isola che si protraeva dal 2021.

Piero Comandini ha vinto nei collegi di Cagliari, Medio Campidano, Sulcis, e  Oristano mentre Giuseppe Meloni si è imposto in quelli di Nuoro, Sassari e della Gallura.  E proprio in Gallura, si è assistito ad un fatto quanto meno clamoroso, dove  c’era stata una contestazione perché Meloni si era aggiudicato  tutti e 13 delegati ( zero per l’avversario).  Mentre la commissione ne ha assegnato uno a Comandini,  risultato 12 per Meloni e 1 per Comandini, qualcuno parla di un 0,9 portato per arrotondamento ad 1,  ed è stato un delegato decisivo.

E a leggere la situazione locale di Alghero, giusto per guardare da queste parti, si vede con chiarezza che il ribaltamento delle forze in campo con Comandini che ha vinto rispetto a Meloni,(LEGGI) portato dalla Dirigenza in carica nella segreteria cittadina, , dimostra come il ribaltamento delle forze in campo,  con un delegato di fatto assegnato a Comandini,  sia risultato ancor di più decisivo nella lotta per la conquista della segreteria. Immaginate solo cosa sarebbe successo se ad Alghero non avesse vinto Comandini, alla luce dei fatti attuali non sarebbe , forse, diventato segretario comunale regionale, con l’altro seggio ballonzolante in Gallura anch’esso ad appannaggio di Meloni.

Ho appena chiamato Piero Comandini per augurargli buon lavoro da neo segretario regionale del PD. Così ha sancito la commissione regionale per il congresso e ne prendiamo atto. Nei prossimi giorni ci vedremo con la meravigliosa squadra che mi ha sostenuto per progettare il futuro. L’avventura continua con la Sardegna sempre nel cuore” ha affermato Giuseppe Meloni poche ore fa

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi