Giovedì 30 Maggio, aggiornato alle 22:39

VIDEO – Alessandro Sanna e Silvio Gnani due colonne della Fc Alghero: A disposizione del mister, ma “la terza” è dura

  • In Sport
  • 29 Gennaio 2023, 10:50
VIDEO – Alessandro Sanna e Silvio Gnani due colonne della Fc Alghero: A disposizione del mister, ma “la terza” è dura

Due giocatori della Fc Alghero, Alessandro Sanna e Silvio Gnani. Sono i vecchi della Fc Alghero. Due giocatori di notevole esperienza entrambi hanno calcato i campi di calcio di Alghero più ambiti, il Mariotti, Fertilia, poi ancora in periferia, sino all’approdo nella Fc Alghero per dare un contributo fattivo alla causa, al progetto che mira a fare  strada a questa squadra.

Alessandro Sanna è il classico motorino in mezzo al campo, settepolmoni, nonostante l’età ormai ben oltre gli “enta, mette in fila tanti giovani, e dimostra che con sacrifico, allenamento, ed entusiasmo si può giocare al calcio, fornendo ottime prestazione e essere capitano, un condottiero di un gruppo che praticamente le segue. Nasce come punta esterna, esordisce al Mariotti con l’Alghero, poi continua a fasi alterne fra Promozione e Prima categoria, sino a far diventare il lavoro centrale nella sua quotidianità. Non abbandona mai il calcio, lo pratica, e grazia a un fisico asciutto, non impiega molto a rispolverare le scarpette e a diventare il leader del gruppo.

Silvio Gnani è uno dei miglior prodotti del calcio locale nel ruolo di difensore centrale. Ha calcato con buoni risultati i campi di calcio della provincia, ha indossato la maglia rappresentativa sarda, dell’Alghero e del Fertilia,  poi del Li Punti, ancora dell’ Olmedo, Valledoria, Castelsardo, insomma Gnai è uno che il calcio lo conosce profondamente. Quest’anno approda alla Fc Alghero, un lusso per la squadra e la categoria, si vede subito è padrone dell’area di rigore. E’ il leader “ mascherato” della squadra, i compagni più giovano lo ascoltano,  perché è lui che registra e comanda i tempi nel pacchetto difensivo. Imbattibile nel gioco aereo, riesce “a stare in aria” come pochi sui campo del calcio dilettantistico. Cattivo quanto basta, ha il compito ingrato di “curare” la prima punta centrale avversaria, e ogni domenica per lui  è una lotta.

A sentire la coppia nella breve intervista, si trae la sensazione dell’entusiasmo che circonda questi ragazzi, ammirevoli per quanto stanno facendo,  consci che in loro c’è grande aspettativa.  Intanto un obiettivo è stato raggiunto, e lo sottolinea sovente il Presidente Andrea Alessandrini, hanno creato un movimento e riscosso simpatia per quanto fatto sino ad ora. Fanno parlare di loro, e lo fanno con la forza che solo le vittorie sul campo sanno dare,  e su questo fenomeno tutto di Alghero, si sono accesi persino i riflettori dei media ultra cittadini. Risultano chiamate nella più grande Tv Regionale, i giornali d’oltre Tirreno sono interessati a capire nel dettaglio come una squadra, a metà strada fra attività ludica e dopolavoro aziendale, possa aver creato un movimento di questa portata solo giocando nella più  piccola categoria calcistica dilettantistica.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi