Giovedì 2 Febbraio, aggiornato alle 23:14

L’Associazione CCN Centro Cavour presenta un concorso riservato agli studenti

L’Associazione CCN Centro Cavour presenta un concorso riservato agli studenti

L’Associazione CCN Centro Cavour presenta: Un concorso riservato agli studenti (“Natale a Sassari”) e una esibizione degli allievi del Coreutico (“”Natale a passo di danza) I giovani sono patrimonio primario di una comunità: “Vogliamo e dobbiamo coinvolgerli”

 

Frammenti di Sardegna – Arte, Musica e Cultura in Centro Cavour” è progetto di valorizzazione e riqualificazione che l’Associazione ccn Centro Cavour del presidente Gavino Macciocu punta a realizzare – e sta attualmente realizzando – in via Cavour (02 dicembre 2022 al 31 dicembre 2022) con lo sguardo rivolto alla Sardegna intesa come terra di arte cultura e tradizioni, ma proiettato su Sassari e sul suo cuore pulsante, il centro storico.

L’attenzione si rivolge ai giovani, il futuro del territorio e della città, l’aspirazione e la speranza, i depositari di un patrimonio che comprende l’intera città e deve essere preservato e curato come bene inestimabile. Per questo gli studenti del Liceo classico, musicale e Coreutico “Azuni” di Sassari – istituto superiore che da sempre ha sposato l’intento dell’Associazione e sempre si è dimostrato disponibile alla collaborazione – sono stati coinvolti in un concorso artistico di idee da sviluppare sul tema “Natale a Sassari“. La valutazione delle opere dei ragazzi e delle ragazze del liceo cittadino saranno valutate giovedì negli spazi della sala Siglienti del Banco di Sardegna – grazie alla disponibilità del direttore generale Giuseppe Cuccurese e del dottor Antonio Garrucciu – da una giuria riunita ad hoc per l’occasione, alla presenza della professoressa Cristina Tagliaverga accompagnata per l’occasione da studenti e studentesse della classe 5 Co e della 3 Co, prossimi/e protagoniste/i dell’evento “Musica e danza in Centro Cavour” in programma il 16 dicembre alle ore 18 (spettacolo dal titolo “Natale a passo di danza“, a cura dei docenti Valentina Lodde e Gabriella Huober, al piano Daniela Gonzalez). In occasione dello spettacolo affidato balestro di danzatori e danzatrici del Coreutico, saranno anche premiati i vincitori del concorso di idee i cui lavori resteranno esposti sino al 31 dicembre 2022 nelle vetrine di palazzo Multineddu, in via Manno angolo via Cavour.

Nel frattempo gli spazi del centro storico di Sassari sono già stati illuminati d’un cielo di luci sostenibili, impreziositi da arredi urbani i tema natalizio e ancora colorati di luci, suoni, arte, emozioni e Cultura attraverso interventi non certo impattanti ma capaci di catturare l’attenzione. Interventi che hanno preso forma di mostre fotografiche e artistiche – da “Viaggi col pennello. Di arte in arte, dal lirico al geometrico” di palazzo Frau, esposizioni pittoriche a cura degli artisti Daniel Leal, Giampaolo Pinna e Nanny Cau, a “Il Carnevale di Lula“, mostra fotografica a cura di Gavino Foddai ospitata a palazzo Pilo – e di musica, grazie alla delicata presenza di Armando Casu e Mauro Fresi (“Passeggiando tra le note“), che con gli armoniosi fraseggi dei loro Sax hanno allietato il passeggiare e il rilassarsi della gente, senza dimenticare lo show messo in scena da Alex Y Trumpt in duo con la dj e vocalist Jen Surfer: moderno, contemporaneo e coinvolgente. Ma è (appunto) solo l’inizio. 

Obiettivo? Una città bella. Sicura. Vivibile. Accogliente. Attraente. Una sorta di museo a cielo aperto, teatro in cui dar forma a incontri e allestimenti di mostre artistiche, pittoriche e fotografiche richiamino al tema proposto. Serate di musica e danza, con i residenti chiamati a mettere gli splendidi e storici androni delle rispettive case o locali commerciali a disposizione delle iniziative. L’illuminazione a basso consumo energetico fa il resto, così come il coinvolgimento degli studenti delle scuole cittadine fra concorsi pensati ad hoc e esibizioni coordinate dai docenti di pertinenza in ambito artistico.

Il ccn Centro Cavour, oltre ad avvalersi della collaborazione di numerosi Enti, Associazioni, professionisti e strutture ricettive, può contare sull’apporto e supporto del Comune di Sassari assessorati alla Cultura e Ambiente, della Regione Sardegna – Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, della Provincia di Sassari, della Fondazione di Sardegna, della Camera di Commercio del nord Sardegna, del Banco di Sardegna, della Polizia Municipale, del Liceo Classico Musicale e Coreutico “D.A. Azuni” di Sassari del dirigente scolastico Antonio G. Deroma, di Character, dell’azienda Engie, della Luzzu Lam, dello studio consulenze Carlo Sardara, dei suoi associati che volontariamente prestano tempo ed entusiasmo all’organizzazione ed allo svolgersi delle iniziative, di Reale Mutua Assicurazioni, della Polisporitva Dinamo Sassari e di numerosi e qualificati operatori dell’arte e della cultura.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi