Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:50

L’opposizione su Sanità: l’atto aziendale Asl ritirato è stata una conferma. il Polo sanitario a Taulera con Ospedale e Servizi del Distretto

L’opposizione su Sanità: l’atto aziendale Asl ritirato è stata una conferma.  il Polo sanitario a Taulera con Ospedale e Servizi del Distretto
In allegato una nota dei gruppi consiliari di Opposizione  – Per Alghero, Futuro Comune, Sinistra in Comune e PD su consiglio comunale di ieri 28 Novembre 2022, nella quale si legge:
“Il ritiro da parte della azienda sanitaria locale di Sassari della proposta di atto aziendale conferma i nostri timori e le nostre osservazioni espresse subito dopo la lettura del documento. L’atto è stato di fatto rigettato. Una presa in giro – avevamo scritto – un libro dei sogni, con moltiplicazione delle poltrone, contrasto con norme sovraordinate, duplicazioni di strutture. Non poteva che incontrare il diniego da parte della Regione e l’invito a modificare l’atto: una scatola vuota ben confezionata, ma senza medici. Due anestesie, due ortopedie, una al Civile una al Marino, che mai avrebbero passato il vaglio regionale, utili solo come specchietto per le allodole. Come opposizione di centrosinistra abbiamo chiesto che si tenesse ugualmente la seduta consiliare convocata per discutere gli atti aziendali, al fine di convergere su un progetto unitario di sanità del territorio algherese. Subito una proposta alla ASL, alla AOU e alla Regione che esprima da parte del Consiglio Comunale la volontà del territorio: mantenere le attuali discipline al civile, con attivazione della terapia intensiva e potenziamento dei reparti; dedicare invece l’ospedale Marino alla traumatologia dello sport, all’ortopedia, alla riabilitazione e alla lungodegenza (quest’ultima non prevista nell’atto aziendale AOU), all’oculistica, con apertura nei tempi celeri delle sale operatorie in fase di ristrutturazione e messa in sicurezza; finanziamento, progettazione e avvio lavori del nuovo ospedale da realizzare in località Taulera, unificando la nuova struttura con quella confinante delll’attuale ospedale civile, da dedicare a ambulatori, servizi specialistici, sede del distretto territoriale, farmacia  e amministrazione; rafforzare la medicina territoriale, l’ADI, la previsione di RSA, hospice, case della comunità. Su questi punti ricerchiamo l’unita’ del consiglio comunale, delle forze sociali, di volontariato, di quartiere e borgate,  e di tutte le realtà politiche della città. Ora un incontro decisivo per formulare il progetto del consiglio comunale di Alghero sulla sanità del territorio e immediatamente dopo gli incontri istituzionali e popolari, in tutte le forme e sedi, che esprimano con forza la voce unitaria del territorio per il diritto alla salute”, conclude la nota dei  gruppi consiliari di Opposizione  – Per Alghero, Futuro Comune, Sinistra in Comune e PD

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi