Sabato 26 Novembre, aggiornato alle 22:56

Da Roma a New York l’Alghero Marathon presente

  • In Sport
  • 16 Novembre 2022, 10:15
Da Roma a  New York l’Alghero Marathon presente

Il fascino incontrastato della città eterna non ha eguali. L’incanto di ammirarla e viverla mentre si corre assume ancor di più un valore maggiore. Nell’infinito calendario di eventi podistici che solo Roma sa offrire, domenica scorsa ha trovato spazio la Rome 21k, mezza maratona che vanta un percorso unico immerso tra la Roma barocca, quella imperiale e medioevale. Un itinerario straordinario. Percorso tutto nuovo rispetto a quello dello scorso anno che ha attraversato il centro storico da via di Porta Castello con vista su piazza San Pietro, il Lungotevere, piazza Augusto Imperatore, piazza di Spagna e via del Corso. Teatro di partenza e arrivo La Bocca della Verità, luogo reso immortale da una delle scene più famose del film “Vacanze Romane” con Gregory Peck e Audrey Hepburn. In oltre 4000 al via salutati da un clima primaverile. Scenario al quale hanno partecipato per l’Alghero Marathon Renato Cattogno (1h42’55) e Guido Rimini (1h43’30) rispettivamente diciannovesimo tra gli SM60 e sessantaduesimo SM55.

Sempre in tema di 21km, domenica scorsa ad Uta è tornata dopo due anni di stop causa Covid la mezza maratona più longeva della Sardegna che ha celebrato la sua ventiquattresima edizioneAd organizzare il tutto, con partenza ed arrivo da via Stazione fronte piazza del Municipio, è stata la Polisportiva Uta 2000. Oltre alla maratonina era previsto anche una gara di 10,5km per un totale di quasi 350 iscritti. Per l’Alghero Marathon c’era Giovanna Panai che ha preso parte alla gara più breve (48’47) conclusa con il tredicesima posto assoluto femminile ed il secondo di categoria SF50. Prossimo appuntamento sui 21km in Sardegna sarà la CagliariRespira del 5 dicembre.

Alghero Marathon presente dieci giorni fa in quella che per antonomasia è considerata la maratona con la M maiuscola, quella di New York che partendo da Staten Island arriva al Central Park attraversando i cinque distretti in un’insolita edizione segnata dal caldo e dalla forte umidità.  Presenti tra i bluerunners Luigi Pisanu, alla sua terza maratona a New York, portata a termini in quattro ore esatte nonostante la tosse e una forma influenzale. Marco Angius ha concluso i 42km della sua priima maratona di New York in 5h18’.

 

courtesy by  Marcello Moccia per Alghero Marathon

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi