Sabato 28 Gennaio, aggiornato alle 22:50

Nella sede dell’Ente Parco dell’Asinara a Porto Torres è iniziata la VI^ edizione della SEE

Nella sede dell’Ente Parco dell’Asinara a Porto Torres è iniziata la VI^ edizione della SEE

Stamane presso la sede dell’Ente Parco dell’Asinara a Porto Torres è iniziata la VI edizione della SEE (Scuola di Ecologia ed Economia Asinara) con un workshop introduttivo in modalità mista sulle transizioni gemelle.

La giornata di apertura andata in diretta web, ancora visibile nei canali social del Parco Nazionale e nella piattaforma asinarawebmeeting.it e della scuola seeasinara.it, è stata coordinata dal direttore della scuola Porf. Marco Vannini del dipartimento Disea e introdotta dal direttore del Parco Nazionale Vittorio Gazale; il tema di quest’anno della scuola è dedicato alle “Transizioni gemelle, biodiversità ed aree protette”; a seguire si sono alternati la prof. Silvia Ferrini del Dipartimento Scienze Politiche e Internazionali, Università di Siena che ha portato alcuni “Esempi e buone pratiche per le sfide al 2030”, il dr. Carlo Fezzi del Dipartimento di Economia e Management, Università di Trento che ha introdotto il tema della “Valutazione ambientale, cambiamenti climatici e aree marine protette” e la dr.ssa Ilaria Rigo del Dipartimento di Scienze della Terra e della Vita, Università di Genova che ha analizzato un caso concreto sulla “Valutazione della capacità di carico della baia di San Fruttuoso”, in conclusione la prof. Marta Meleddu ha descritto l’organizzazione del corso e la modalità di partecipazione.

Le attività formative si svolgeranno on-line e impegneranno i corsisti due pomeriggi alla settimana (martedì e giovedì) per complessive quattro settimane, dedicate rispettivamente a quattro blocchi tematici 1) fondamenti di economia ed ecologia 2) valutazione ecologica 3) valutazione economica 4) valutazione dei rischi connessi ai cambiamenti climatici. La giornata-tipo di ciascun blocco prevede lezioni ed esercitazioni svolte in diretta con l’aiuto del docente, test di approfondimento, letture e visioni di materiali multimedialiche integrano i contenuti delle lezioni.

La scuola è organizzata dall’Ente Parco Nazionale dell’Asinara e dal DiSEA (Dipartimento di scienze economiche e aziendali dell’Università di Sassari), in collaborazione con CONISMA (Consorzio interuniversitario scienze del mare – sede di Genova) e CMCC (Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici – sede di Sassari) col patrocinio del MATTM (Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare).

Tutti i partecipanti potranno ottenere i seguenti crediti formativi: Dipartimento di Agraria (UNISS): 3 CFU; Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali (UNISS): 3 CFU; Dipartimento di Scienze dellaTerra, dell’Ambiente e della Vita (UNIGE): 3 CFU.

L’evento è inserito nel progetto Sharper finanzaito dall’Unione Europea nell’ambito dei progetti Notte Europea dei Ricercatori.

Le iscrizioni sono aperte sino alla fine del mese di settembre e possono essere effettuate tramite il sito internet della scuola.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi