Lunedì 21 Giugno, aggiornato alle 22:51

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Mimmo Pirisi, Rally ad Alghero, quasi impalpabile. Quel tocco Green al Parco, senza rumore ma tanta polvere”

Mimmo Pirisi, Rally ad Alghero, quasi impalpabile. Quel tocco Green al Parco, senza rumore ma tanta polvere”

Di seguito la nota di Mimmo Pirisi consigliere e capogruppo del PD, che intervine  per fare alcune considerazioni sul Rally di quest’anno che ad Alghero non ha lasciato impronta.

“Con un bel tuffo nelle acque del porto di Olbia si conclude anche l’edizione 2021 del Rally in terra sarda. Certamente la città di Alghero quest’anno, si è accorta solo marginalmente di questa kermesse automobilistica, nonostante l’attivismo della giunta Conoci e del Parco di Porto Conte,  relegati quest’anno a comparse, e a dare un’immagine green della citta e del Parco, presentando e proponendo una passeggiata con le macchine elettriche, nei percorsi del Parco, dove non si sentivano i rumori e il rombo dei motori, , ma si vedeva da lontano il polverone che sollevavano le auto al loro passaggio,  il tutto per dimostrare la sensibilità Green del Comune e del Parco, in concomitanza tra l’altro con la “giornata mondiale dell’ambiente “. Ma di ben altro ha bisogno Alghero e il Parco, per dimostrare che tiene cura dell’ambiente, ben altre iniziative ci si aspetta da chi amministra la città per garantire, intanto, il proprio territorio.

Ben altre azioni vorremmo che il Parco proponesse alla citta, una tra le tante , portare in discussione il Piano del Parco al più presto,  l’unico strumento che permetterebbe di mettere al sicuro il nostro territorio all’interno del parco.  Magari insieme agli altri strumenti di gestione del Parco stesso, come  il Comitato Scientifico e altro  previsto dallo statuto .

Mai completato in tutti questi anni per varie ragioni,  oppure proporre la consultazione popolare sulle scelte da fare nel territorio, con  un vero e proprio coinvolgimento degli abitanti.

Attendiamo fiduciosi come Consiglieri Comunali, che queste carenze vengano presto eliminate e la discussione riparta dalla base, così come è stata ai tempi dell’istituzione del parco stesso alla fine degli anni 80.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi