Lunedì 28 Novembre, aggiornato alle 15:11

Mario Bruno: Jazzalguer non costerà un euro alle casse comunali

Mario Bruno: Jazzalguer non costerà un euro alle casse comunali

Sarà finanziato da Fondazione di Sardegna, Camera di Commercio, Sella&Mosca, Banco di Sardegna,Gruppo Unipol

Le critiche del Gruppo consiliare di Forza Italia al Cap D’Any sono su tutti i media regionale. Seguono a stretto giro le risposte dell’assessora in carica, e l’immagine di Alghero ne esce offuscata come non mai. È l’immagine di una città rissosa, che non riesce neanche a fare fronte comune per eventi che la proiettano ben oltre le mura di cinta. Tutto si butta in politica, dove maggioranza e opposizione si affrontano senza esclusione di colpi e, in un crescendo che francamente non comprendiamo, sia da parte di chi lo fomenta che da parte di chi lo sostiene. E siccome in questa querelle è stato tirato in ballo anche Jazzalguer diretto da Paolo Fresu, il Sindaco Mario Bruno tramite il suo profilo social scende in campo e afferma: “Menzogne. Altro che albero di Natale cattolico. Per esempio quando Forza Italia parla di elargizioni per JazzAlguer da parte dell’amministrazione mente spudoratamente con frasi infamanti. Il festival che vede Paolo Fresu come direttore artistico e che offre concerti e eventi internazionali ad Alghero soprattutto nei mesi di spalla, che vede all’opera due uffici stampa nazionali che promuovono tutto l’anno l’immagine di Alghero, dai siti specializzati al Sole 24ore, fino a SKY, alla Rai e ai più importanti media, non è costato e non costerà un euro alle casse comunali. Fondazione di Sardegna, Camera di Commercio, Sella&Mosca, Banco di Sardegna, Gruppo Unipol, vanno solo ringraziati. Sono loro che, coinvolti e messi insieme dall’amministrazione, finanziano. La direzione artistica di Paolo Fresu – che non smetterò di ringraziare – e l’immagine di Antonio Marras sono gratuite e frutto di amore per la nostra città. A loro il mio grazie e quello della città – conclude Mario Bruno

nella foto la fila per i Biglietti della prima di Jazzalguer

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi