Sabato 20 Luglio, aggiornato alle 11:02

Emiliano Orrù verso la Presidenza del CdA del Parco Regionale di Porto Conte

Emiliano Orrù verso la Presidenza del CdA del Parco Regionale di Porto Conte

Si procede a grandi passi verso la chiusura dell’organigramma dell’amministrazione , comprese le società partecipate del Comune. In queste ore trapelano le prime indiscrezioni su due nomine abbastanza significative che riguarderebbero il Parco Regionale di Porto Conte e La Società Alghero in House.

La prima dovrebbe andare in quota al Partito Democratico la seconda alla lista civica Riformiamo Alghero. Il nome che viaggia molto accreditato per il Parco di Porto Conte  è quello di Emiliano Orrù, persona conosciuta in città, ha un’azienda informatica, apprezzato quando era nello staff di Mario Bruno, allora sindaco di Alghero. Pare che sul nome di Emiliano Orru da parte della dirigenza del partito democratico ci sia convergenza, una specie di semaforo verde che indirizzerà a chiedere al sindaco Raimondo Cacciotto il conferimento dell’incarico ad Emiliano Orru. Come noto il Parco Regionale di Porto Conte ultimamente al centro anche di roventi polemiche ha necessità di una gestione che contempli un cambio di passo, un percorso di condivisione, per non farlo sentire un corpo avulso dalla realtà algherese. Nessuno chiede una rivoluzione ma una discontinuità nei rapporti fra organi nominati e organi della pubblica amministrazione votati dalla collettività. Giova ricordare che l’Assemblea del Parco ad oggi coincide con l’Assemblea del Consiglio Comunale, e non è pensabile che questo è il suo CdA si muovano in distonia rispetto agli indirizzi che devono arrivare dalla parte politica e portati a compimento dagli organi statutari del Parco.

Prende piede persino l’ipotesi che il direttore amministrativo del Parco Mariano Mariani possa essere confermato nel suo ruolo. Mariani oggi è forte di un rinnovo del suo incarico (LEGGI), avvenuto per mano del presidente pro tempore ora dimissionario con decreto n. 15 del 29.12.2020  , che ha rinnovato al direttore l’incarico per altri cinque anni, con scadenza del mandato nel 2025.

Il CdA del Parco dovrebbe comporsi con la presenza di un esponente di Futuro Comune  uno in quota a Riformiamo Alghero.

Sul fronte Fondazione Alghero, la Presidenza va a Graziano Porcu del M5S, mentre per la composizione del CdA la conferma di Pierpaolo Carta in quota Riformiamo Alghero è oggetto di valutazione, mentre AVS potrebbe indirizzare nel CdA Giampietro Occhini new entry in Consiglio Comunale.

L’altra partecipata Alghero in House potrebbe avere un presidente Andrea Paulesu in quota alla lista civica  Riformiamo Alghero, mentre il CdA potrebbe avere due nomine, una in capo al PD, e l’altra espressione di Orizzonte Comune.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi