Sabato 20 Luglio, aggiornato alle 10:31

Un Giugno di corsa per gli atleti dell’Alguerunners, da Lavaredo a Milano con chiusura a Ittiri

Un Giugno di corsa per gli atleti dell’Alguerunners,  da Lavaredo a Milano con chiusura a Ittiri

Lavaredo 120 km, Milano Linate Runway e la corri Ittiri i campi di gara per gli atleti di Alguerunners.

Nello sterminato universo delle corse su strada che ogni anno sforna nuove manifestazioni, sicuramente occupano un posto di rilievo assoluto le cosiddette sfide “fuoristrada” di Cortina d’Ampezzo e Milano Linate, due assolute certezze del vastissimo panorama podistico italiano.
Attilio D’Anzeo è stato protagonista della corsa regina delle Ultra Trail tenutasi a Cortina d’Ampezzo con lo spettacolare passaggio all’alba sulle Tre Cime di Lavaredo. 
Per il porta colori Alguerunners, una corsa senza precedenti, 120km di saliscendi con un dislivello di 5800 m+, percorsi non senza fatica e tanta sofferenza, a causa di una sindrome parainfluenzale contratta 2 giorni prima della partenza, il nostro atleta ha dovuto concludere, la sua gara al 97 ,5 Km in vetta al Col Gallina portando a casa un’esperienza unica e indimenticabile .1240 gli atleti che hanno concluso la gara, 374 ritirati su un totale di 1614 partenti. 
Altrettanto singolare nella sua organizzazione e nel suo percorso è stata la corsa in notturna che ha visto la pista di decollo dell’Aeroporto di Milano Linate come campo di gara per gli atleti Algheresi del “continente”, Cecilia Burzacchi, Diamante Pitozzi, Davide Baldassarutti, Mattia Tedesco e Mario Morittu.
La gara, interamente percorsa sulla pista dell’Aeroporto di Milano Linate in forma non competitiva di 10km, è stata anche questa un’esperienza unica che rimarrà nella memoria di tutti.
Organizzata da Mg Sport e da Sea Milano Airports, il programma prevedeva la partenza alle 00.30 di venerdì sulla pista dell’aeroporto di Linate. Si è trattato di una singolare gara non competitiva sulla distanza dei 10 chilometri a cui hanno aderito ben 3.000 persone provenienti da 19 regioni italiane, oltre a 150 runners stranieri di 33 differenti paesi. Nutrita la partecipazione femminile con circa il 35% degli iscritti. Sfidare la notte correre sulla pista di un aeroporto è stato un pò come “decollare” con l’immaginazione. 
Nell’isola a Ittiri, il portacolori giallorossi Giuseppe Fenu si è classificato terzo assoluto nel 10 ° Trofeo Canneddu, gara di corsa su strada disputata su un tracciato extraurbano molto impegnativo di 13 km, confermando l’ottimo stato di forma dopo il successo ottenuto qualche settimana fa nella gara tenutasi a Santa Maria la Palma. Proseguono intanto, gli allenamenti di tutti gli atleti di Alguerunners sia in strada che in pista, in vista dei prossimi impegni che li vedranno protagonisti sia in campo regionale, nazionale ed internazionale


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi