Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 11:27

Lo Sportello di conciliazione del rumore precisa: Le attività da strada non possono superare il limite di 60 minuti per ogni singola esibizione nello stesso spazio pubblico

Lo Sportello di conciliazione del rumore precisa:  Le attività da strada non possono superare il limite di 60 minuti per ogni singola esibizione nello stesso spazio pubblico

Le attività da strada non possono superare il limite massimo di 60 minuti per
ogni singola esibizione da effettuarsi nello stesso spazio pubblico e non devono
generare inquinamento acustico.
Arrivano già le prime segnalazioni di violazioni: lo Sportello di conciliazione del
rumore chiede la presenza notturna della Polizia locale
La polizia locale nei giorni scorsi ha effettuato controlli notturni sulla musica da strada nel porto di
Alghero; in particolare è stato effettuato un controllo delle autorizzazioni ad un soggetto che eseguiva
brani musicali con attrezzatura elettroacustica amplificata. L’artista da strada eseguiva nello stesso
punto della banchina portuale, da diverse ore, la sua performance senza le preventive autorizzazioni
necessarie e per questo motivo ha dovuto interrompere la sua esecuzione. Infatti chi volesse esercitare
tale attività nel territorio comunale deve presentare una preventiva e specifica richiesta. Il
regolamento per la disciplina delle arti da strada del Comune di Alghero riconosce e valorizza le
espressioni artistiche e tutte le forme di arte e creatività esercitate in strada negli spazi pubblici e le
considera un momento di aggregazione sociale e di arricchimento culturale della collettività. Il libero
esercizio dell’arte di strada sul territorio comunale è consento in tutte le aree cittadine ma al tempo
stesso attraverso essa non si può esercitare il commercio ambulante, non deve impedire la normale
circolazione pedonale, non deve impedire gli accessi privati e pubblici e non deve ostacolate le attività
commerciali. Specificamente, a tutela della salute pubblica, l’attività non deve turbare la quiete
pubblica con emissioni sonore superiori alla normale tollerabilità civilistica, ovvero superiori ai
limiti regolamentari del Comune di Alghero. Altresì, non è consentito chiedere il pagamento di un
biglietto; è consentito esclusivamente l’esposizione di un contenitore atto ad accogliere le eventuali
gratifiche oppure, alla fine dell’esibizione, il passaggio “a cappello” che determina la possibilità di
ottenere libere offerte. E’ assolutamente vietato utilizzare per l’esibizione qualsiasi specie animali e
non si possono veicolare messaggi di promozione pubblicitaria di prodotti commerciali. Inoltre non
può essere superato il limite massimo di 60 minuti per ogni singola esibizione da effettuarsi nello
stesso spazio pubblico ed eventuali ulteriori esibizioni dovranno avvenire in altri spazi. L’attività
dell’artista di strada è consentita su tutto il territorio comunale negli orari estivi dal 1 giugno al 30
settembre dalle ore 10.00 alle ore 02.00 del giorno successivo. Chi rilevasse violazioni o venisse
dameggiato deve rivolgersi alla polizia locale. Lo Sportello di conciliazione del rumore rivolge
una pressante richiesta all’amministrazione comunale affinché negli orari di esercizio di tali
attività, ed in particolar nelle ore notturne, ci sia il controllo costante sul campo della Polizia
locale. Intanto giungono le prime segnalazioni di violazioni al porto di Alghero con le performance
di un artista da strada che ha sostato, nello stesso punto, ininterrottamente numerose ore.
Alghero, 5 luglio 2024


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi