Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 11:27

Seminario di E-Distribuzione e UNAE Sardegna su “rischio elettrico e della sicurezza sul lavoro in presenza di impianti elettrici”

Seminario di E-Distribuzione e UNAE Sardegna su “rischio elettrico e della sicurezza sul lavoro in presenza di impianti elettrici”

Quartucciu, 2 luglio 2024 – E-Distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, e UNAE Sardegna, hanno promosso un seminario formativo sull’importante tema del rischio elettrico e della sicurezza sul lavoro in presenza di impianti elettrici, in collaborazione con Casartigiani e Confapi Sardegna, con il supporto dell’Ispettorato del Lavoro, della Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco e con il patrocinio degli Ordini dei Periti Industriali di della Provincia di Oristano e delle Provincie di Sassari e di Olbia – Tempio.

L’UNAE, Istituto Nazionale di Qualificazione delle Imprese installatrici di Impianti, è un’associazione culturale senza scopo di lucro impegnata, attraverso la formazione e qualificazione delle imprese, nel miglioramento tecnico nell’esecuzione degli impianti elettrici e nella diffusione della cultura della sicurezza ed è diffusa in tutta Italia tramite gli Albi Regionali.

Diversi manager di E-Distribuzione hanno illustrato lo sviluppo della rete elettrica di distribuzione della Sardegna, l’esercizio della rete e il suo centro di controllo operativo, la gestione dei guasti e le innovazioni in atto sugli impianti oltre che i temi normativi e le regole da rispettare in prossimità delle linee elettriche. Inoltre, Irene Rosaria Cammarata, Direttrice dell’Ispettorato d’area metropolitana di Cagliari-Oristano, ha presentato la Campagna Europea 2024 sugli infortuni sul lavoro, Roberto Usai, Responsabile Team Ispezione 5 dell’Ispettorato d’area metropolitana di Cagliari-Oristano, ha trattato il tema della Tutela dei lavoratori in relazione al rischio legato ai danni da calore e condizioni climatiche e, infine, l’Ispettore Michele Corona dei VV.FF. ha spiegato le misure di prevenzione incendi connessi alla presenza di impianti elettrici nei luoghi di lavoro e le modalità di intervento e di gestione delle situazioni d’emergenza in prossimità di impianti elettrici.

Marcello Coffaro, Responsabile Area regionale Sardegna di E-Distribuzione commenta: “Ringrazio l’Unae Sardegna ed esprimo piena soddisfazione per l’interesse che ha suscitato questa importante iniziativa; queste forme di collaborazione tra enti che operano sul territorio a servizio delle comunità sono veramente importanti per la gestione corretta, efficace e condivisa delle situazioni collegate al rischio elettrico”.

Giampaolo Fanti, Presidente dell’Unae Sardegna afferma: “Siamo orgogliosi di avere promosso questo seminario su un tema molto importante e delicato, riuscendo a coinvolgere tanti operatori, e di averlo fatto in un Centro avanzato di formazione e addestramento dove la promozione della sicurezza viene prima di tutto”.

Infatti, il “Centro di Formazione e Addestramento” sito a Quartucciu, Località Pill’e Matta, è una struttura che è stata realizzata per promuovere la formazione teorica e soprattutto pratica del personale operativo di E-Distribuzione, ma anche per ospitare eventi di “Eco-safety coaching” rivolti al personale delle imprese appaltatrici, seminari con associazioni finalizzati alla prevenzione del rischio elettrico, e incontri con le scuole e le Università sui temi dell’energia. In Italia E-Distribuzione ha realizzato 12 Centri di Formazione e Addestramento, in modo da offrire i medesimi servizi a tutti i colleghi e partner esterni dislocati sul territorio; il CFA di Cagliari è costituito da 2 Aule didattiche, 2 Laboratori attrezzati ed un Campo Scuola corredato di impianti dimostrativi.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi