Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 11:27

Nasce il Consorzio Turistico Ogliastra Blue Zone

Nasce il Consorzio Turistico Ogliastra Blue Zone

Nasce il Consorzio Turistico Ogliastra Blue Zone Obiettivo fare rete tra le imprese del turismo e supportarle per promuovere e valorizzare al meglio  l’Ogliastra

Si è costituito a Tortolì il Consorzio Turistico Ogliastra Blue Zone. Dopo mesi di lavoro vede la luce un nuovo organismo che si pone come obiettivo creare una rete di operatori per un turismo partecipato e condiviso.  Sei i soci fondatori, operatori ogliastrini del turismo nei vari settori: Cristian Pinna, ceo del portale turistico Life in SardegnaAlberto Giacobbe, titolare dell’agenzia di viaggio Ogliastra IncomingAndrea Franceschi professionista del settore turistico, Alessandro Murino operatore turistico e guida ambientaleStefania Carta, titolare dell’Hotel Janas di Tertenia, Cristiano Carta, fondatore del progetto instagram Costa di Baunei.

 

Un consorzio di convinti operatori del turismo fatto con professionalità che mira a fare rete e a destagionalizzare. Un lavoro che parte dal 2020 quello di Ogliastra Blue zone, con il progetto “Ogliastra comunità accogliente e sostenibile” finanziato da Sardegna Ricerche. Che si concretizza oggi con la costituzione di un Consorzio a cui sono già arrivate richieste di altre 15 adesioni di operatori del settore del turismo ogliastrino. Un progetto che ha ottenuto nelle scorse settimane anche il parere positivo sul deposito del marchio Ogliastra Blue Zone da parte del Ministero delle imprese e del Made in Italy.

 

“Siamo sempre più convinti della bontà e necessità di questo Consorzio, si tratta di un soggetto giuridico più solido e che ci consentirà di partecipare a diverse iniziative. Stiamo lavorando a un progetto triennale che presenteremo in autunno e prevede di dare un supporto territoriale alle imprese del turismo (servizi di assistenza turistica al cliente), metterle in rete anche grazie ai nostri servizi già attivi, e programmare al meglio la prossima stagione, l’obiettivo è essere pronti e operativi per Aprile 2025” – spiegano i membri del neonato Consorzio Turistico Ogliastra Blue Zone.

 

Il Consorzio si propone di essere inoltre il braccio operativo della Dmo Ogliastra (Destination Management  Organization), organismo a partecipazione pubblica e privata. Dialogherà in maniera continua e proficua con i Comuni ogliastrini. E a breve si prevede un incontro con il nuovo assessore regionale al turismo.

Ai nastri di partenza gli ingredienti per un consorzio vincente ci sono tutti, perché non basta solo avere l’alleanza indiscussa di un territorio con un patrimonio naturalistico invidiabile ed enormi potenzialità,  il gruppo è in buona parte formato da giovani imprenditori, 15 nuove aziende hanno già richiesto l’adesione, oltre alla maggior parte del progetto di Rete. L’obiettivo sinergico non è solo quello di destagionalizzare ma di valorizzare e promuovere il territorio ogliastrino, migliorare la qualità dei servizi di ospitalità attraverso l’impegno di tutti i consorziati per puntare anche su un target turistico diversificato.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi