Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:29

Oggi riunione del Consiglio direttivo della Fondazione Distretto Rurale di Alghero, è Presidente Mario Conoci. Il Sindaco Raimondo Cacciotto garantisce continuità

Oggi riunione del Consiglio direttivo della Fondazione Distretto Rurale di Alghero, è Presidente Mario Conoci. Il Sindaco Raimondo Cacciotto garantisce continuità

Si è svolta oggi a Porta Terra, alla presenza del sindaco Raimondo Cacciotto, la riunione del Consiglio direttivo della Fondazione Distretto Rurale di Alghero (LEGGI).

Prima riunione del Consiglio direttivo della Fondazione Distretto Rurale di Alghero alla presenza del sindaco Raimondo Cacciotto. Presieduta da Mario Conoci, durante l’incontro svoltosi a Porta Terra, si sono esaminati e si è discusso dei diversi progetti in fase di realizzazione, l’impegno nell’intercettare risorse ed il lavoro portato avanti per strutturare un’adeguata organizzazione interna. Sono numerose le opportunità da cogliere – ha sottolineato il sindaco Cacciotto nel salutare e ringraziare tutti i componenti dell’agenzia, ad iniziare dal sindaco di Olmedo, Toni Faedda, il segretario Vanni Martinez e tutti i partecipanti – garantendo continuità amministrativa e il massimo supporto alle numerose attività. “Un lavoro che sarà tanto più produttivo ed efficace, quanto più si riuscirà ad operare insieme con la massima sinergia, nel tentativo di fare gioco di squadra tra amministrazioni e aziende private, con l’obiettivo di raggiungere i risultati più efficaci per lo sviluppo del territorio ed il supporto all’economia agricola e turistica locale”. Il Consiglio direttivo ha formalmente adottato il rendiconto patrimoniale, economico e finanziario dell’esercizio 2023 e preso atto del contributo della Regione Sardegna, di cui alla Deliberazione G.R. del 22 dicembre 2023, n. 46/14″ conclude la nota stampa proveniente da Piazza Porta Terra.

Mario Conoci (Leggi), ora ex Sindaco di Alghero, è l’attuale  Presidente del Distretto Rurale in carica.

1 -Il distretto è costituito mediante la stipula di un apposito accordo tra i soggetti aderenti operanti sul territorio;
2. L’accordo disciplina la composizione e la nomina del consiglio direttivo del distretto, nel rispetto di quanto previsto dal comma 5 del precitato art. 33;
3. Il consiglio direttivo sarà l’organo di governo del distretto con potere decisionale;
4. Il consiglio direttivo eleggerà al suo interno il presidente del distretto a cui competerà la rappresentanza legale del distretto;
5. All’interno del consiglio direttivo non meno di un terzo dei componenti dovrà appartenere al settore primario e dovrà essere assicurata la rappresentatività di ogni settore coinvolto nella filiera orizzontale distrettuale. Nel caso di compresenza di produzioni primarie agricole, zootecniche, ittiche e forestali sarà assicurata la presenza degli operatori di ciascuno di questi settori.

LEGGI LA NORMA


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi