Domenica 21 Luglio, aggiornato alle 17:59

Raimondo Cacciotto a Cagliari dalla presidente Todde, focus su trasporti locali, sanità, posidonia e Grotta di Nettuno. Incontro con Abbanoa per Maristella

Raimondo Cacciotto a Cagliari dalla presidente Todde, focus su trasporti locali, sanità, posidonia e Grotta di Nettuno. Incontro con Abbanoa per Maristella
Comunicazione
Primo incontro ufficiale per i due neo sindaci di Alghero e Sassari, Cacciotto e Mascia, con la Presidente della Giunta regionale sarda Alessandra Todde. Il patto per il Nord-Ovest, siglato in campagna elettorale, prende forma con una riunione operativa a Cagliari dove sono state sottoposte alla guida della Regione alcune delle principali criticità e istanze del territorio. Diversi i temi toccati con focus maggiore sui trasporti locali, sanità, posidonia e Grotta di Nettuno.
“Riguardo il progetto del treno a idrogeno, a nostro avviso, come emerso anche dagli incontri con la cittadinanza, dobbiamo portare avanti un sistema del trasporto pubblico fondato sulla metro-tranvia che sia in grado di collegare i diversi centri urbani tra loro e con il porto di Porto Torres e l’aeroporto di Fertilia”, hanno detto i sindaci, con il primo cittadino di Alghero che ha anche ricordato la totale assenza di condivisione del progetto facente capo all’Arst che, tra l’altro, “nell’espletamento del suo servizio nella nostra città e nell’agro dimostra, da tempo, una serie di problematiche, tra cui l’assenza di paline informative e pensiline, che rafforzano la nostra volontà di cambiare gestore”. Ragionamenti tutti nell’ottica dell’attesa definizione della Città Metropolitana che dovrà vedere comuni e territori protagonisti verso una sinergia moderna e virtuosa della futura ex Provincia di Sassari.
Altro tema quello della posidonia, su cui Cacciotto ha chiesto alla Presidente di avere maggiori fondi per lo smaltimento e recupero della sabbia al fine di diminuire gli accumuli a San Giovanni derivanti da alcuni provvedimenti legislativi a cui l’unica definitiva risposta potrà arrivare con la nascita del sito di stoccaggio e recupero in realizzazione a San Marco.
Restando sulla costa si è passati alle preoccupazioni per gli effetti della cosiddetta “Bolkestein” sulla concessione della Grotta di Nettuno. Su questo punto, così come per gli altri, sono arrivate ampie rassicurazioni da parte della Todde, con un impegno immediato nell’ambito sanitario, volto ad arginare le crescenti criticità territoriali, con un coinvolgimento maggiore della Conferenza Socio-Sanitaria.
Sempre a Cagliari è seguito un check sulle opere viarie con l’assessore Antonio Piu e un faccia a faccia con i vertici di Abbanoa: Sul tavolo la questione, tutt’ora irrisolta, dei continui fuori norma sull’acqua distribuita a Maristella. Sul delicato tema seguirà un incontro tra Comune, Abbanoa, Asl ed i rappresentanti delle borgate interessate dal problema.
Prima di congedarsi, anche per puntare i riflettori su un altro tema cruciale e annoso, il sindaco di Alghero ha donato alla Presidente Todde il libro di Mario Sechi dal titolo “Surigheddu. Storie, personaggi e dintorni” che tratta la storia di uno dei compendi agricoli più importanti della Sardegna e che “deve ritornare ad essere utilizzato per la sua vocazione agricola in connubio con lo sviluppo turistico naturalistico e legato all’enogastronomia”, ha detto Cacciotto con la Todde che, anche su questo argomento ha garantito la riattivazione dei processi utili a raggiungere l’agognato obiettivo di far rinascere la storica azienda agricola all’ingresso di Alghero.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi