Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

Aria Performing Art Festival – III^Edizione a Ossi e Monteleone Rocca Doria

  • In Eventi
  • 26 Giugno 2024, 08:24
Aria Performing Art Festival – III^Edizione a Ossi e Monteleone Rocca Doria

Ossi e Monteleone Rocca Doria: un’edizione itinerante con spettacoli e laboratori all’aperto per approfondire la simbiosi tra arte e paesaggio Aria Performing Art Festival – Iii Edizione . Alla rassegna internazionale di arti performative e visive organizzata dall’associazione Senza Confini Di Pelle parteciperanno importanti artisti locali, nazionali ed europei

 

OSSI/MONTELEONE ROCCA DORIA        “Invisible matters”: realtà invisibili, incanti quotidiani, racchiusi in luoghi, gesti e parole, celati agli sguardi distratti e perciò da riscoprire. Questo il tema della terza edizione di Aria Performing Art Festival, il festival internazionale di arti performative e visive organizzato dall’associazione Senza Confini Di Pelle, che dopo essersi aperto a Sassari lo scorso mese di maggio, prosegue ora a Ossi il 28, 29 e 30 giugno e si conclude a Monteleone Rocca Doria il 27 e il 28 luglio.

 

Diretto da Dario La Stella e Valentina Solinas, con il sostegno della Camera di Commercio di Sassari nell’ambito del progetto Salude&Trigu, il contributo dei Comuni di Ossi e di Monteleone Rocca Doria e del Centro Commerciale Naturale “Stelle del Centro” di Sassari, il festival di teatro, danza, musica dal vivo, installazioni e videoarte, richiama anche quest’anno importanti artisti nazionali e internazionali.

 

Quella del 2024 sarà un’edizione itinerante e con una programmazione ancora più ampia, che sottolinea la crescita del festival e la simbiosi tra cultura, territorio, storia locale e paesaggio, perché gli eventi in programma si svolgono tutti all’aperto in luoghi suggestivi e accoglienti, alcuni dei quali riapriranno appositamente per il festival: il Parco comunale di Badde Othieri (a Ossi), in questo momento chiuso per lavori di riqualificazione, e l’ex Cava di Monteleone Rocca Doria, appena riqualificata in coincidenza con la manifestazione organizzata da Senza Confini Di Pelle.

 

Le tre giornate di Ossi, particolarmente intense, con appuntamenti dal primo pomeriggio a tarda sera, si aprono venerdì 28 giugno nel Parco delle Arti di Molineddu, creato dall’artista Bruno Petretto. Si inizia alle ore 15 con un laboratorio di danza e manipolazione dell’argilla a cura della compagnia francese Mangano Massip, seguito (h. 18) dall’inaugurazione della mostra “Le cose Lontane”, della fotografa Silvia Sanna, che riunisce immagini realizzate all’Asinara nell’ambito del progetto Overlap – Eventi tra Arte e Scienza su Biodiversità e Migrazione. Gli spettacoli serali (inizio alle 20) sono la performance di danza “Kokoro’s geography” della coreografa svizzera Nunzia Tirelli, massima conoscitrice del lavoro di Rudolf Laban, e il recital per voce e live electronics “Simone Weil – Concerto poetico” della pluripremiata attrice, regista e scrittrice romana Ilaria Drago.

 

Il Parco delle Arti di Molineddu è lo scenario naturale anche di sabato 29 giugno, con il laboratorio di yoga sciamanico “Danza Immaginale” a cura di Nunzia Tirelli (h. 15), e dalle h. 20 la performance “VERSO UNE FLÉCHE_détour sull’archetipo della freccia” della danzatrice torinese Francesca Cinalli della compagnia Tecnologia Filosofica, lo spettacolo itinerante site-specific “La costanza dell’effimero” a cura delle compagnie Mangano Massip e Genti Arrubia Teatro, e in chiusura il concerto del gruppo rock punk sassarese Threesty Punx Waiting Mossa HC,  ovvero Gigetto Carta, Luigi Palomba, Geppi Sanna.

 

Domenica 30 giugno (dalle h. 19) il festival si sposta nel parco urbano di Badde Othieri, a Ossi, per il suggestivo spettacolo itinerante di Teatro S’Arza “La voce del sentiero”, che accompagnerà il pubblico all’interno del bosco tra narrazioni e canti della tradizione, e per lo spettacolo di danza “Elizabeth I sorry for what?” della compagnia Balletto Civile (La Spezia), un duo che affronta il tema del potere attraverso lo sguardo femminile. La serata si chiude con un brindisi di arrivederci.

 

Il 27 e 28 luglio Aria Performing Art Festival si conclude a Monteleone Rocca Doria tra le suggestive stradine del borgo, le rovine del castello e l’ex cava di tufo. In cartellone, il 27 luglio, le performance itineranti e site – specific “Trame d’aria” di Senza Confini Di Pelle e Genti Arrubia Teatro, “Passaggi di tempodella compagnia Aquilone di Viviana, “Kodama” del Collettivo Micorrize; l’esibizione del trombettista cagliaritano Matteo Sedda, la performance di danza “In her shadows” di Senza Confini Di Pelle con i performer Dario La Stella, Valentina Solinas, Nina Zedda, Barbara Mangano e Ivonne Bello. Ospite la performance dell’artista Roberto Ziranu, che darà dimostrazione della sua abilità e maestria di scultore del ferro.

 

Il 28 luglio sono in programma il workshop di teatrodanza “Mappe Performative” a cura di Senza Confini di Pelle; il concerto tra Jazz e musical “American Trip” con Denise Gueye accompagnata dai musicisti Luca Chessa, Francesca Fadda, Cristiana Nuvoli, Angelo Russo, Antonella Chironi; lo spettacolo “Stare di stelle d’istanti” di Senza Confini Di Pelle con i performer Dario La Stella, Valentina Solinas, Nina Zedda, Sara Giordanelli e la chitarrista Alice Doro.

 

Le serate del 28, 29 e 30 giugno a Ossi prevedono un biglietto di ingresso di 10 euro (abbonamento a tutte e tre le serate 20 euro), mentre quelle a Monteleone Rocca Doria sono a ingresso gratuito.

Info, prenotazioni e iscrizioni ai laboratori: senzaconfinidipelle@gmail.com 3384040237 – 3470561735

 

Sito web

http://www.senzaconfinidipelle.com/aria.html

 

Il Festival ARIA – Performing Art Festival è realizzato dall’associazione Senza Confini Di Pelle di Sassari in collaborazione con l’associazione APS Parco delle Arti Molineddu, Il Balletto del Mediterraneo e Be in the Move Festival, con il contributo dei Comuni di Ossi e di Monteleone Rocca Doria e del Centro Commerciale Naturale “Stelle del Centro” e con il sostegno della Camera di Commercio di Sassari nell’ambito del progetto Salude&Trigu – events in northern Sardinia.

La direzione artistica è di Dario La Stella e Valentina Solinas di Senza Confini Di Pelle.

Sono Partner del progetto: Shardan Art Web, Carasao Viaggi Itinera SAS, B&B Memento, Società Cooperativa Agricola La Tissese, Motoring, e l’agriturismo “Chicchirichì”.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi