Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

Ieri l’insediamento del Sindaco Cacciotto e la proclamzione degli eletti. Ora Convocazione del Consiglio e nomine Assessoriali. Bisogna “umanizzare il Cencelli”

Ieri l’insediamento del Sindaco Cacciotto e la proclamzione degli eletti. Ora Convocazione del Consiglio e nomine Assessoriali. Bisogna “umanizzare il Cencelli”

Ieri cerimonia di insediamento del Sindaco Raimondo Cacciotto e  proclamazione degli eletti che compongono il nuovo consiglio comunale di Alghero.

Il primo atto poiché la prima adunanza del consiglio comunale deve essere convocata entro il termine di 10 giorni dalla proclamazione degli eletti.  Adunanza  convocata dal sindaco Cacciotto e sarà presieduta dal consigliere anziano, cioè quello che ha conseguito più voti e sarà Giovanna Caria, eletta nella lista di Forza Italia. Spetterà a lei il compito di guidare il primo consiglio ed esaminare la condizione degli eletti a norma di legge, compresa, se del caso, la dichiarazione di ineleggibilità quando sussistano una delle cause previste dalla norma. Adottata a voti palesi la deliberazione di convalida degli eletti la consigliera anziana, Giovanna Caria inviterà il Consiglio all’elezione nel suo seno del Presidente.

Questo sarà eletto con votazione a scrutinio segreto e con la maggioranza dei due terzi dei componenti del consiglio. Dopo il primo scrutinio, sempre nella stessa seduta, è sufficiente la maggioranza assoluta dei consiglieri assegnati. Nel caso in cui nessuno candidato tenga tale maggioranza si procede nella stessa seduta ad un ulteriore votazione di ballottaggio tra i due candidati che, nell’ultima votazione, hanno ottenuto il maggior numero di voti in caso di parità di voti verrà eletto il consigliere più anziano ai sensi dello statuto del Comune di Alghero. Poi si procederà all’elezione dei vicepresidenti. Conclusi questi adempimenti il Sindaco effettua il giuramento davanti al consiglio pronunciando le parole giuro di osservare lealmente la costituzione italiana. Dopo il giuramento il sindaco comunica al consiglio i componenti della Giunta comunale da esso nominati. Gli assessori che ricoprono la carica di consigliere comunale cessano dalla stessa all’atto dell’accettazione della nomina a componenti della Giunta,  il Consiglio provvede alla loro immediata surrogazione ai sensi di legge con Deliberazione dichiarata immediatamente eseguibile.

Sono questi i passaggi salienti attesi nei prossimi giorni.

Tante supposizioni, speculazioni giornalistiche, ma alla base di tutto sia i partiti, che lo stesso Sindaco Raimondo Cacciotto, sul tema delle nomine sono molto riservati.

Presidenza del consiglio comunale –  Ci sono tanti pretendenti, titolati che hanno buoni motivi per ambire al prestigioso ruolo, i nomi che circolano sono sempre gli stessi, Maria Grazia Salaris della Lista Riformiamo Alghero, Gabriele Esposito del PD, sono quelli più accreditati, quel che pare certo è che sarà una Presidente donna.

Poi a cascata c’è il toto nomi legato agli incarichi assessoriali.

Sette poltrone assessoriali, poi ancora quattro Aziende  partecipate da assegnare ai partiti. Se come si ipotizza il solo metro che verrà utilizzato sarà quello del Manuale Cencelli, è certo che tante forze politiche presenti in consiglio comunale, non avranno rappresentanti in Giunta. E proprio il manuale Cencelli in queste ore è quello che è un po’ sulla bocca di tutti.

Se si lascia che siano i numeri a determinare quotazioni e nomine, c’è il rischio serio che la maggioranza che sostiene il sindaco Raimondo Cacciotto parta con il piede sbagliato. C’è l’esigenza, e sarà qui compito del sindaco spendersi per convincere gli alleati, a rinunciare a qualcosa per essere tutti rappresentati. Ci sono delle forze politiche come ad esempio Riformiamo Alghero, il Partito Democratico, che hanno in consiglio comunale quattro rappresentanti. Sono i partiti che potranno avere la prima scelta, ma non potranno fare i caimani. Ecco perché si parla insistentemente di umanizzare il Cencelli. Se si applica la quotazione condivisa fra i partiti, fra assessorati, partecipate, incarichi dei revisori, in maniera fredda, non c’è possibilità di trovare la quadra. Oltre a Riformiamo Alghero, Partito Democratico, che esprimono quattro consiglieri, c’è la lista Alleanza Verdi Sinistra che ha espresso due consiglieri comunali, e per loro l’incarico è quasi certo, altra lista è quella di Futuro Comune che esprime due consiglieri comunali, ma che si trova a fare i conti con le quotazioni in carico del sindaco, ma non è pensabile che non abbia anch’essa un Assessorato. E fra queste due Liste AVS e Futuro in Comune c’è in queste ore la disputa su chi si debba caricare la quota parte del Sindaco eletto.

Poi ci sono tutti i partiti che hanno espresso un consigliere comunale. parliamo di Orizzonte Comune, parliamo di Città Viva che ha  Giampietro Moro il suo esponente di spicco, poi c’è il Movimento Cinque Stelle che con Graziano Porcu, in consiglio comunale, ha buone ragioni per pretendere una rappresentatività di peso.

Ma fatti i debiti calcoli, posti per tutti, bilanciati, equamente divisi non ci potranno essere, qualcuno gioco forza dovrà rinunciare a qualcosa.

Ecco perché ogni speculazione avvenuta in questi giorni, lascia il tempo che trova, se prima i partiti non si riuniscono per trovare una condivisione sulle nomine, ogni supposizione diventa mera chiacchiera, esattamente come quello che avviene al bar dello sport. Una cosa è certa dopo la proclamazione avvenuta ieri sera, tutto potrebbe avere un’accelerata, e non è escluso persino che la convocazione del consiglio comunale avvenga in tempi rapidi poiché ci sono scadenze tecniche, legate ad ambiti finanziari che necessitano di adeguamenti alla norma, quindi di delibere dell’organo principale dell’amministrazione, il consiglio comunale.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi