Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:29

La nuova anteprima del festival di letteratura sportiva Mens Sana avrà come ospite Antonio Cicilloni

La nuova anteprima del festival di letteratura sportiva Mens Sana avrà come ospite Antonio Cicilloni

La nuova anteprima del festival di letteratura sportiva Mens Sana avrà come ospite Antonio Cicilloni, che venerdì 21 giugno presenterà a Bono il suo saggio “Foresta Burgos – Terra di cavalli e soldati. Storia della sua comunità”, edito da Carlo Delfino. Al suo fianco ci sarà Gian Battista Fressura. Letture di Eleonora Corveddu e Ivo Pinna e interventi musicali di Giuseppina Testone

Ai primi del Novecento, il Regio Esercito scelse l’area di Foresta Burgos, nel cuore del Goceano, per allevare i cavalli da destinare a Polizia e Carabinieri e, più avanti, per addestrare quelli da impiegare negli scenari bellici della Grande Guerra. Antonio Cicilloni, nel libro “Foresta Burgos – Terra di cavalli e soldati. Storia della sua comunità” (Carlo Delfino Editore), racconta la nascita e l’evoluzione, il declino e la chiusura del Centro Rifornimento e Allevamento Quadrupedi sorto a Foresta Burgos, illustrando nel contempo la vita dei suoi abitanti, militari e civili, tra difficoltà e vicissitudini. L’opera sarà presentata nella sala consiliare della Comunità Montana del Goceano a Bono venerdì 21 giugno alle 18.30. Con l’autore dialogherà Gian Battista Fressura. La serata si arricchirà delle letture di Eleonora Corveddu e Ivo Pinna e degli interventi musicali di Giuseppina Testone.

L’evento è realizzato in collaborazione con la libreria Koinè Ubik di Sassari.

Il libro. Ci sono storie di uomini, luoghi e cose che si perdono nel tempo e vengono dimenticate. È questo il caso del borgo rurale di Foresta Burgos e del suo Centro Rifornimento e Allevamento Quadrupedi. Antonio Cicilloni ne racconta la nascita e l’evoluzione, il declino e la chiusura. Illustra la vita dei suoi abitanti, militari e civili, tra difficoltà e vicissitudini, dando voce ad un mondo che oggi non c’è più, che molti ignorano, ma che è ancora incredibilmente affascinante. Una storia spesso travagliata e complessa, ma non priva di periodi luminosi. Un mondo incorniciato da una natura selvaggia e incontaminata, dove echeggia ancora il meraviglioso scalpitare dei cavalli dell’esercito italiano.

L’autore. Antonio Cicilloni è nato a Carbonia nel 1956, si è laureato in Medicina Veterinaria presso l’Università di Sassari e si è specializzato in Sanità Animale. Ha prestato servizio come ufficiale veterinario nella Brigata alpina “Orobica”, gruppo artiglieria da montagna “Bergamo”. Attualmente lavora per l’Azienda per la Tutela della Salute Sardegna. È appassionato di storia, in particolar modo di quella sarda, e di storie militari.

Il festival Mens Sana è realizzato dal Comune di Bono e Lìberos con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e della Fondazione di Sardegna.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi