Lunedì 17 Giugno, aggiornato alle 12:44

Firmato il Protocollo di Intesa tra la Fondazione “Sardegna Isola del Romanico” e le Società di Gestione degli aeroporti di Alghero e Olbia

Firmato il Protocollo di Intesa tra la Fondazione “Sardegna Isola del Romanico” e le Società di Gestione degli aeroporti di Alghero e Olbia

11 giugno 2024 – Le Società di gestione degli aeroporti di Alghero e Olbia e la Fondazione “Sardegna Isola del Romanico” hanno sottoscritto un protocollo di intesa finalizzato alla promozione dell’immenso patrimonio storico e culturale e paesaggistico rappresentato dalle testimonianze del Romanico in Sardegna. L’obiettivo è generare valore condiviso a supporto del territorio, tramite la promozione e la valorizzazione del patrimonio Romanico Sardo nella sua valenza di attrattore culturale e turistico, attraverso attività di formazione e promozione, anche a beneficio dei flussi turistici in ingresso in Sardegna.

Antonello Figus, Presidente della Fondazione “Sardegna Isola del Romanico” ha dichiarato: La Fondazione ha quale scopo principale quello di sostenere, valorizzare e promuovere il vasto patrimonio storico, culturale e paesaggistico che contraddistingue il Romanico in Sardegna, in collaborazione con tutti i portatori di interesse connessi con lo sviluppo del territorio regionale. Da qui nasce la collaborazione con le Società di Gestione degli aeroporti di Alghero e Olbia, che da subito hanno manifestato grande interesse, e che sarà foriero di iniziative finalizzate alla divulgazione di questo valore storico ai fini dello sviluppo socio-economico del territorio.

Silvio Pippobello, Amministratore Delegato delle Società di Gestione degli aeroporti di Alghero e Olbia, ha dichiarato: la Sardegna è costellata da pregevolissime testimonianze dell’arte e dell’architettura Romanica, risalenti al XI e il XIII secolo. Riteniamo che questo rilevante patrimonio possa rappresentare un importante attrattore turistico, oltre che per gli esperti della materia anche per tutti coloro che potranno rimanere affascinati dalla semplicità e dalla bellezza delle numerose chiese, risalenti a quell’epoca, sparse per tutto il territorio dell’Isola. Il Protocollo di intesa mira a realizzare un rapporto di collaborazione che potrà sempre più far conoscere la Sardegna anche sotto questo aspetto. Abbiamo in progetto la realizzazione di numerose attività per la divulgazione di questo immenso patrimonio tra i nostri passeggeri.

L’assessore al Turismo della Regione Sardegna, Franco Cuccureddu è stato informato dai firmatari del rapporto di collaborazione e ha dichiarato: Considerata la realtà del Romanico Sardo e la sua diffusione sul territorio regionale, sono convinto che un’azione sinergica come quella che nasce da questo accordo consentirà di rafforzare il ruolo di attrattore culturale e turistico dei singoli territori che ospitano i Monumenti del Romanico ai fini della crescita del settore turistico e dell’indotto ad esso connesso.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi