Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

Vertenza idonei Laore. Dall’Assessore scarsa apertura e un tiepido interesse

Vertenza idonei Laore. Dall’Assessore scarsa apertura e un tiepido interesse

Durante la mattinata del 4 giugno 2024 sì è tenuto un incontro fra l’Assessore agli affari generali,
personale e riforma della Regione e alcuni idonei Laore.
Nel corso dell’incontro è emersa chiaramente una scarsa apertura e un tiepido, appena
accennato, interesse verso la vertenza degli idonei delle graduatorie Laore.
Alle domande che sono state poste spesso non è stata data una risposta chiara.
È stato affermato dall’Assessore che la capacità assunzionale del 2024 è stata raggiunta, però
non è stato specificato se fosse degli uffici centrali, delle agenzie, delle aziende regionali, e
soprattutto non è stato detto attraverso chi, cioè da quale concorso è stato acquisito il
personale. Ovvero esiste, a esempio, una sola graduatoria di istruttori amministrativi vigente
nel comparto Ras ed è quella degli idonei istruttori amministrativi Laore, eppure non ci sono
state assunzioni di idonei istruttori amministrativi presso gli uffici regionali.
Abbiamo fatto notare che molti PIAO prevedono assunzioni da graduatorie che al momento
della realizzazione dei PIAO medesimi sono inesistenti, eppure anche a questa domanda non è
stata data alcuna risposta, se non che l’Assessorato al Personale non possa intervenire sulle
scelte assunzionali degli enti regionali.
Ci domandiamo allora a che cosa serva un assessorato al personale in Regione, se il medesimo
non può esprimersi sul personale regionale e sulle scelte assunzionali sul personale regionale.
Eppure nello statuto di molte Agenzie, a esempio, si prevede che la Giunta abbia compiti di
controllo, vigilanza e programmazione sulla pianta organica dell’Agenzia medesima, quindi
probabilmente l’Assessorato al personale potrebbe chiedere conto alle Agenzie sulle loro scelte
assunzionali.
Abbiamo fatto notare che gli ammanchi di personale sono presenti in varie agenzie e aziende
regionali, come a esempio Area, Cpi, Asvi e che lo scorrimento delle graduatorie risulterebbe un
utile strumento, ma anche qui non abbiamo avuto alcuna risposta.
Purtroppo ciò che è emersa è una immotivata avversione verso gli idonei Laore, ai quali è stata
apertamente rimproverata la modalità di espletamento del concorso medesimo, probabilmente
dimenticando che la modalità con cui espletare il concorso la ha stabilita l’Agenzia regionale per
lo sviluppo in agricoltura, Laore Sardegna, e non gli idonei.
Nonostante la campagna elettorale sia stata fatta a suon di parole come “discontinuità”,
“cambiamento”, “rispetto delle norme”, “vi appoggiamo” in realtà verso la vertenza sullo
scorrimento delle graduatorie Laore non vi è alcun cambiamento. Si è ancora una volta, infatti,
dinnanzi a un Assessorato restio ad applicare le norme votate dal Consiglio regionale, le quali
prevedono che le nostre graduatorie vengano utilizzate per gli ammanchi di personale regionale.
Visto il desolante quadro si fa appello sia all’attuale maggioranza di governo di csx sia all’attuale
minoranza di cdx, affinché mettano in atto tutti quegli atti, quelle azioni di cui hanno
ampiamente parlato durante la campagna elettorale affermando che ci avrebbero sostenuto sia
per gli scorrimenti sia per la proroga di validità della graduatoria.
Al momento ciò che vediamo sono solo parole e promesse e nessuna concreta attività per lo
scorrimento delle graduatorie Laore e per la proroga di validità delle graduatorie, e speriamo
che al più presto questo possa cambiare.
Ringraziamo la Ugl per essere stata presente al sit-in di oggi e per averci manifestato solidarietà
e vicinanza”, conclude la nota degli Idonei amministrativi C Laore Sardegna


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi