Giovedì 20 Giugno, aggiornato alle 17:07

Roberto Barbieri ( Città Viva ) dentro l’attualità: incontro su megaimpianti eolici e fotovoltaici. Lo sviluppo sostenibile da conciliare con la buona governance

Roberto Barbieri ( Città Viva ) dentro l’attualità: incontro su megaimpianti eolici e fotovoltaici. Lo sviluppo sostenibile da conciliare con la buona governance

Messaggio elettorale

Prendendo spunto da avvenimenti attualissimi quali l’emergenza siccità nel centro nord della Sardegna o la protesta di cittadini e associazioni a Cagliari contro i megaimpianti eolici e fotovoltaici, il naturalista Roberto Barbieri (candidato come consigliere nella Lista Città Viva) ha coordinato un partecipato incontro dal titolo: La sfida per una buona governance ambientale, tra cambiamento climatico, sviluppo sostenibile e transizione verso le energie rinnovabili.
L’incontro, tenutosi nella sede di Città Viva, ha trattato problematiche complesse di sicuro interesse sia locale che generale. Problematiche che si è cercato di affrontare con un rigoroso approccio tecnico-scientifico. Ma nonostante il grande ritardo, la Regione Sardegna non si è ancora dotata di un piano strategico di transizione alle rinnovabili e non ha neanche un piano efficace di mitigazione degli effetti del cambiamento climatico in atto. Inoltre non sempre si riesce a trovare il giusto punto di equilibrio tra la tutela del nostro immenso patrimonio naturalistico/archeologico e le esigenze di una valorizzazione ecosostenibile. Contraddizioni leggibili anche nella gestione delle aree protette sarde, Parco Regionale di Porto Conte compreso. Primo di alcuni incontri tematici in calendario, Città Viva intende così incontrare e ascoltare le idee e le perplessità dei cittadini algheresi su temi di forte interesse generale.
E sono state molte le domande o le richieste di approfondimenti. In particolare come attuare le comunità energetiche locali o quali potrebbero essere i criteri da seguire per un impianto eolico offshore a basso impatto sogli ecosistemi marini.
E’ stato anche proposto di attuare una sintesi della serata e far pervenire alla Regione alcune proposte costruttive sui temi trattati.

Alghero, 31 maggio 2024


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi