Sabato 20 Luglio, aggiornato alle 11:02

Continuità territoriale, Mario Bruno: concentriamo gli sforzi per evitare il libero mercato su Alghero

Continuità territoriale, Mario Bruno: concentriamo gli sforzi per evitare il libero mercato su Alghero

di Mario Bruno

“La notizia di Alghero porta d’oro della Sardegna per il boom di turisti fatto registrare nel 2023, trova una doccia fredda nella notizia apparsa su giornali specializzati italiani che riferiscono in queste ore di una possibile battuta di arresto visti gli “alti costi aeroportuali specie per gli aeroporti del nord Sardegna”. Non solo, in tema di continuità territoriale, nonostante la crescita registrata su Alghero, la compagnia Aeroitalia non pare volersi presentare nuovamente sulla Riviera del Corallo, a suo dire per gli alti costi. Qualche tempo fa credeva di usare AeroItalia Regional in Sardegna, ma ora sembra averci ripensato, dirottando le sue attenzioni sulla Sicilia. Quindi, da un lato Ita Airways ha già manifestato disinteresse su Alghero, ora anche Aeroitalia. Il tema non è assolutamente da sottovalutare, e credo sia urgente l’attenzione della politica regionale e cittadina per concentrare immediatamente ogni sforzo sulla continuità territoriale, nonostante le lacune e i fallimenti ereditati dalla giunta Solinas, se non vogliamo lasciare le porte d’accesso dell’isola al libero mercato o a improbabili procedure d’emergenza. In attesa di un nuovo modello di continuità territoriale, sul quale la giunta Todde sta lavorando, si concentrino le forze sull’immediata prospettiva, coinvolgendo attivamente le società di gestione e i vettori aeroportuali”, conclue l’ex Sindaco di Alghero.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi