Domenica 21 Luglio, aggiornato alle 14:54

Al MAP di Perfugas, sabato la decima edizione del festival itinerante IRONIK

  • In Eventi
  • 30 Maggio 2024, 09:55
Al MAP di Perfugas, sabato la decima edizione del festival itinerante IRONIK
Si terrà sabato 1 Giugno, la decima edizione del festival itinerante IRONIK, riconfermando la suggestiva cornice del MAPMuseo Archeologico e Paleobotanico di Perfugas, per celebrare l’unione tra musica e storia. Dal pomeriggio al tramonto e sino a notte fonda.
Ironik festival torna più carico che mai, con l’intento di divulgare il massimo del eclettismo musicale e artistico; a dar vita a tutto questo, per la decima edizione, l’Associazione culturale Sonos&Sounds.
Generi e generazioni diversi in una line up che raccoglie alcuni artisti del panorama internazionale e nazionale, in unico sound system.
Essere all’Ironik festival, l’evento multiculturale nato sulle ceneri del collettivo del Pik Nik Electronik, significa vivere lo stato dell’arte e della musica nelle più svariate sfaccettature.
L’evento, nato 10 anni fa, si svolge in un’atmosfera festosa, tra concerti e dj set, per un’esperienza musicale senza eguali.
La line Up di quest’anno darà spazio a grandi nomi della scena mondiale e isolana. Tra gli headliner in lineup, direttamente da New York City, per la prima volta in Sardegna, unica data in Italia, il padrino del Hip Hop e il pioniere del sound Electro Rap, Afrika Bambaataa. Con lui, si alterneranno sul palco dell’Ironik: Hunk of a Man, membro fondatore della band di musica elettronica islandese; Gus Gus assieme a Hilmar ArnasonAngela Colombino, versione DJSET, Fabio Tallo, sperimentazione e innovazione, gli I Against Me, un live unico a 8 bit tra game boy e calcolatori, Kabaret Maker, resident del festival, l’eclettismo in persona, il progetto Sonic Pulse, del duo leggendario della club culture isolana, Max Scanu b2b Simone Soya.
Ingresso 10 Euro con visita guidata al museo inclusa.
Durante il giorno sarà possibile effettuare visite guidate al Museo, al Pozzo Sacro e al Retablo di San Giorgio, a cura della cooperativa Sa Rundine. Si potrà, inoltre, prenotare un’escursione con la Guida Ambientale Escursionistica Antonio Sotgiu, in collaborazione con Lab Prototype. che, a partire dalle 19, vi guiderà alla scoperta dei sentieri anglonesi. Per tutta la durata del festival, negli spazi del museo, si potranno gustare piatti tipici e la pizza artigianale cotta al forno dei maestri pizzaioli Sara e Ottavio, i gelati artigianali della Gelateria Oriolos, il vino dell’azienda vitivinicola Deperu Holler e la birra artigianale del birrificio Canesciolto.

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi