Domenica 21 Luglio, aggiornato alle 17:59

Itinerari nei borghi, la seconda tappa alla scoperta di Ittireddu e del Logudoro

Itinerari nei borghi, la seconda tappa alla scoperta di Ittireddu e del Logudoro

Due giornate dedicate alla scoperta del territorio del Logudoro e delle sue tipicità, dalle bellezze storico culturali all’enogastronomia locale. È l’obiettivo del portale sardegnatuttolanno.net per la seconda tappa di Itinerari nei borghi, manifestazione nomade che ambisce a promuovere non solo i centri in cui sarà ospitata ma anche il loro hinterland, per valorizzarne le potenzialità naturalistiche, storiche, architettoniche, artigianali e alimentari. Una sorta di percorso di avvicinamento pensato dalla Asd In Sardegna in collaborazione con il Comune di Ittireddu e la Fondazione di Sardegna per creare maggiore conoscenza attorno ai temi del turismo attivo, ai quali sarà dedicata la quinta edizione del Festival del turismo itinerante che l’Aps Camperisti Torres ha messo in agenda dal 4 al 6 ottobre a Viddalba.

L’appuntamento è a Ittireddu per sabato 25 e domenica 26 maggio. Il programma prevede per la prima giornata dalle 10 alle 13 un’iniziativa pensata dal comitato territoriale dell’Uisp di Sassari per i più piccoli: strade e piazze del centro abitato ospiteranno I giochi tradizionali della Sardegna per le vie di Ittireddu. Dalle 17 sarà possibile fare una visita guidata al Civico museo archeologico ed etnografico, mentre alle 20.30 per il progetto Tyrrhenica si esibirà in concerto Alessia Tondo.

Il 26 maggio dalle 9 alle 11 il trekking urbano Ittireddu a piccoli passi: una passeggiata tra storia, aneddoti e curiosità. A fare da Cicerone sarà il sindaco Franco Campus. Ci si radunerà davanti al caseggiato scolastico di via Fresu. Dalle 9 alle 12.30 doppio appuntamento curato dell’Ads Sardegna Sport natura, sempre con partenza dal caseggiato scolastico, per gli amanti della bicicletta. Il tour cicloturistico prevede 67 chilometri di tragitto con 800 metri di dislivello attorno a siti come la fonte di Santa Lucia, il borgo di Rebeccu, il Nuraghe Santu Antine e il Nuraghe Oes. L’archeo tour in mountain bike seguirà invece un percorso di circa 30 chilometri e un dislivello di 700 metri che transiterà in prossimità delle Necropoli Partulesi, del Ponte Romano, del Dolmen Sa Coveccada, del Vulcano Lisiri, del Nuraghe Funtanas.

Dalle 11 alle 13 al Centro di aggregazione sociale andrà in scena Infusion Experience: laboratorio esperienziale tra i profumi delle erbe aromatiche, a cura di Gianfranco Deledda di Erbe di Sardegna. Alle 13.30 nelle strutture scolastiche il pranzo organizzato dal Comitato di San Giacomo per valorizzare i prodotti del territorio.

Alle 16 sarà possibile partecipare alla visita guidata ad Ammentos, l’Archivio memorialistico della Sardegna.

Tutte le iniziative sono gratuite ma necessitano di prenotazione per esigenze logistiche e organizzative.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi