Giovedì 25 Luglio, aggiornato alle 15:22

Antonello Muroni replica a Baldino: sullo sport non è informato, avrebbe potuto chiedere lumi all’assessora allo sport in carica Maria Grazia Salaris

Antonello Muroni replica a Baldino: sullo sport non è informato, avrebbe potuto chiedere lumi all’assessora allo sport in carica Maria Grazia Salaris
Di seguito una nota stampa di Antonello Muroni, candidato consigliere con Patto per Alghero in risposta ad Antonio Baldino sulle tematiche sportive. Si legge: Signor Baldino i fatti sono più trasparenti e lineari delle sue accuse prive di fondamento;
“probabilmente non è informato come crede sullo sport in città, avrebbe potuto chiedere lumi all’assessora in carica Maria Grazia Salaris, delegata allo sport negli ultimi cinque anni e oggi candidata con il vostro schieramento.
Andando con ordine le spiego che, la gestione dell’impianto Palamanchia è stata da noi ottenuta vincendo un regolare bando pubblico, peraltro indetto dalla passata amministrazione Comunale (giunta Bruno) e non da questa, attraverso l’adozione del Codice degli Appalti che, per lei che non lo conosce, è il più oneroso, complicato e garantista metodo di assegnazione di appalti pubblici attualmente in vigore in Italia.
Ovviamente nel contratto di gestione sono stati riportati tutti gli oneri a carico del Gestore, le modalità d’uso dell’impianto da parte di terzi, con le riserve di orario e relative tariffe.
Tra gli oneri a totale carico del Gestore, a beneficio di tutti coloro che non conoscono la realtà dei fatti, vogliamo qui ricordare: a) il ripristino ed il collaudo dell’impianto antincendio, con successivo rilascio della Certificazione Prevenzione Incendi da parte dei VV.F Sassari; b) ripristino e certificazione della Centrale Termica; c) sostituzione di 38 vecchi fari a ioduri metallici con altrettanti fari a Led di ultima generazione per illuminazione campo; d) verifica, ripristino e manutenzione impianti idraulici; e) nell’ambito dei lavori di Manutenzione e Efficientemente Energetico, installazione di un impianto fotovoltaico che renderà la struttura autosufficiente per l’energia elettrica.; f) le utenze a consumo.
Sempre per precisare e fugare i dubbi le ricordo che la Futsal ha avuto in uso ed ancora ha, sin dalla scorsa stagione, diversi turni serali feriali di allenamento, nonché l’utilizzo del campo per le gare, quest’anno per la squadra U19 e lo scorso anno per la prima squadra. A tale riguardo però, ci piace sottolineare, come lo scorso anno fummo noi a suggerire al Comune le opere necessarie per consentire lo svolgimento del campionato di calcio a 5 in C1. Tali opere, molto meno invasive e neanche minimamente paragonabili a quelle ora richieste, durarono circa 6 settimane, e non crearono disagi agli altri utilizzatori dell’impianto, in quanto sostanzialmente attuati all’esterno della struttura e durante la pausa estiva delle attività.
Come vede signor Baldino i fatti sono più trasparenti e lineari delle accuse prive di fondamento e tese esclusivamente a screditare.
La informo inoltre che sono in atto interlocuzioni importanti con l’Amministrazione Comunale per risolvere i problemi del Calcio a 5 che fanno ben sperare per una soluzione positiva.
Come tutta Alghero sa, l’impianto non è affatto precluso all’utilizzo per manifestazioni cittadine. Abbiamo ospitato il Congresso Nazionale dei Focolarini, il Torneo Regionale di Tiro con l’Arco, la Manifestazione Regionale di Scherma, il Campionato Mondiale di Powerlifting, la Manifestazione di Boxe ed arti marziali, il saggio finale dell’Università delle Tre Età, diversi saggi di fine anno di Danza e Ginnastica Artistica, la Final/4 della Coppa di Lega della Serie A1 di Pallacanestro Femminile e varie ricorrenti manifestazioni e tornei di Basket organizzate da diverse associazioni e società sportive. Contrariamente a quanto lei proclama, la città ben conosce la struttura e la vive come casa e non si sente in alcun modo tagliata fuori.
Riguardo invece le sue insensate lamentele sulla giunta regionale le comunico che, nel dicembre del 2023 dalla Regione Sardegna è arrivato 1 milione 200mila euro per la riqualificazione degli impianti sportivi cittadini, tra cui il Mariotti, il Pino Cuccureddu, il Carmine, La Cunetta e quelli delle borgate di Fertilia e Santa Maria La Palma, più i fondi per i campi da baseball e l’impianto del Rugby, con le squadre che militano nella massima serie e che meritano sostegno” chiude la nota a firma di Antonello Muroni

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi