Domenica 26 Maggio, aggiornato alle 10:25

La visone dell’Alghero futura, Mimmo Pirisi e Tonina Desogos puntano su tre pilastri: lavoro, mobilità e ambiente

La visone dell’Alghero futura, Mimmo Pirisi e Tonina Desogos puntano su tre pilastri: lavoro, mobilità e ambiente
messaggio elettorale

Nella nostra visione dell’Alghero futura condivisa dalla coalizione del centro sinistra a sostegno di Cacciotto Sindaco non possono mancare altri tre pilastri fondamentali: lavoro, mobilità e ambiente, oggi ci concentreremo sul primo”. E’ l’inizio di un messaggio elettorale di Mimmo Pirisi e Tonina Desogos, candidati nelle liste del PD, che hanno scelto da tempo di essere propositivi, di uscire dalle beghe, di evitare polemiche puntando a raccontare cosa hanno in mente e su cosa si deve indirizzare la la loro linea politico-programmatica. Si legge ancora :
Non possiamo aspettarci di creare lavoro con il solo turismo balneare estivo, dobbiamo puntare su vari tipi di turismo: ambientale, sportivo, archeologico e enogastronomico.
Con servizi adeguati ed iniziative promozionali.
Il clima mite per quasi tutto l’anno e lo spaziare tra i vari turismi ci consentiranno di poter destagionalizzare con conseguente opportunità lavorativa per l’intero anno.
Assistiamo, a livello regionale e nazionale, ormai da tempo ad un ritorno di giovani e meno giovani all’attività agricola, la recente sagra della fragola di Sa Segada, che ha visto la presenza di molte aziende agricolo gestite da giovani imprenditori, conferma questo trend.
Per i giovani investire in agricoltura, creando lavoro è un opportunità percorribile che la politica deve sostenere con azioni mirate.
È conseguente pensare di praticare un ottima agricoltura in tutta la piana della Nurra algherese territorio baciato da una terra fertile , con un clima mite ,una posizione geografica invidiabile e con la risorsa acqua quasi sempre presente che ci permette di investire a lungo termine senza comunque tralasciare anche il recupero per l’attività agricola e per la multifunzionalità in agricoltura di Surigheddu Mamuntanas aziende anch’esse con le stesse caratteristiche,
Poniamo pertanto in essere azioni a supporto delle imprese agricole, a supporto alla multifunzionalità e alla cooperazione tra i singoli, con la creazione di servizi adeguati alla mission ubicati in tutti i centri rurali dell’area di bonifica potenziandoli, inserendo infrastrutture di ogni genere o solo ristrutturando quelle già esistenti e riattivando quei servizi già presenti qualche anno fa, tutto questo per iniziare ma già questo basterebbe per incrementare il settore che ha enorme margini di crescita” chiude la nota di Tonina Desogos e Mimmo Pirisi.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi