Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:57

+Europa, dimissioni in blocco: Sardegna Europea sottoscrive il manifesto Siamo Europei. Sostegno a Martina Benoni

+Europa, dimissioni in blocco: Sardegna Europea sottoscrive il manifesto Siamo Europei. Sostegno a Martina Benoni

+Europa, dimissioni in blocco: Sardegna Europea sottoscrive il manifesto Siamo Europei.

Con lettera inviata dal coordinatore regionale Riccardo Lo Monaco al segretario Riccardo Magi, il gruppo dirigente di +Europa in Sardegna, componente numericamente e politicamente significativa anche all’interno negli organi nazionali, ha rassegnato le proprie dimissioni dalle cariche nazionali e locali del partito.

La genesi e la conduzione non condivisa dell’operazione politica che ha portato alla nascita della lista “Stati Uniti d’Europa” hanno determinato l’abbandono di componenti importanti del partito come il presidente Federico Pizzarotti, il vicesegretario Piercamillo Falasca e numerosi dirigenti nazionali che hanno lasciato +Europa già nelle scorse settimane.

La nuova linea politica e gestionale della residua dirigenza nazionale di +Europa, impedendo anche lo svolgimento dei congressi regionali regolarmente convocati, ha immediatamente innescato le dimissioni e il disimpegno di tante altre energie nuove che avevano animato il partitodall’ultimo congresso nazionale.

La Sardegna aveva già sperimentato il disinteresse per le realtà locali da parte di un partito che, pur avendo promosso la partecipazione alle recenti elezioni regionali, aveva poi lasciato completamente soli dirigenti, iscritti e militanti sardi durante tutta la campagna elettorale, contribuendo in maniera determinante al non positivo risultato. La decisione di non dar seguito ai congressi regionali ha confermato la volontà di non costruire un partito organizzato, determinando le dimissioni dell’intero gruppo dirigente sardo da ogni carica nazionale e locale, nonché il disimpegno della quasi totalità degli iscritti che attendevano di poter svolgere il congresso regionale e non rinnoveranno più l’iscrizione.

Con la vicenda “europee” e la posizione assunta sui congressi regionali, la residua dirigenza ha deciso: meglio mantenere per sempre il comitato elettorale per i soliti pochi e noti, piuttosto che avere un partito che prova a organizzarsi e strutturarsi per crescere insieme all’entusiasmo dei suoi iscritti. L’intero gruppo dimissionario, guidato dal coordinatore regionale Riccardo Lo Monaco, annovera diversi componenti degli organi nazionali (direzione e assemblea) e i portavoce/presidenti di tutti i gruppi territoriali sardi (Cagliari, Sassari, Olbia e il costituendo gruppo di Tortolì), unito nell’associazione Sardegna Europea, conferma il suo impegno europeista all’interno della famiglia dei liberal-democratici europei, sottoscrivendo, insieme ad altre realtà politiche e associative, il manifesto Siamo Europei e sostenendo la candidatura alle elezioni europee di Martina Benoni, giovane imprenditrice cagliaritana, nella circoscrizione Italia Insulare nella lista animata e guidata da Carlo Calenda


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi