Domenica 26 Maggio, aggiornato alle 10:25

Luoghi tra memoria e contemporaneo: oltre 100 le candidature per la seconda residenza d’artista bandita da atelier#

  • In Eventi
  • 11 Aprile 2024, 15:37
Luoghi tra memoria e contemporaneo: oltre 100 le candidature per la seconda residenza d’artista bandita da atelier#

La commissione valutatrice procede in queste settimane alla selezione dei
progetti per la seconda Residenza Artistica in programma a maggio ad
Alghero.
Luoghi tra memoria e contemporaneo, Open Call per la seconda residenza
d’artista di ATELIER# | Nuove narrazioni contemporanee, ha lanciato un invito su
scala nazionale. Un segnale che ha riecheggiato nei contesti artistici e culturali,
istituzionali o sperimentali, con l’importante esito di oltre 100 candidature giunte
da tutta Italia.
ATELIER# | Nuove narrazioni contemporanee – progetto voluto da Comune e
Fondazione Alghero, macro azione del più ampio Alghero Experience – Un
patrimonio da raccontare, finanziato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del
fondo per le piccole e medie città d’arte – continua così la doppia azione di lavoro
sul territorio e divulgazione dell’immagine e cultura algherese oltre i confini
insulari.
Chiamando a raccolta artisti visivi, performer, sound e video artist, designer,
fotografi, architetti, il percorso residenziale punta alla realizzazione di un percorso
site specific che sappia reinterpretare Alghero. Come ben racconta il titolo della
Residenza, i luoghi della quotidianità, la storia e la lingua saranno ri-visti
nell’oscillazione tra memoria e contemporaneo, passato e presente, tradizione e
futuro; un nuovo intreccio narrativo per valorizzare la città catalana oltre la sua
dimensione di destinazione turistica.
In queste settimane la commissione sta valutando il materiale pervenuto
attenendosi ai criteri di creatività, potenzialità di sviluppo, innovatività e valenza
sociale, congruità del budget previsto, sostenibilità della proposta, validità ed
efficacia del public programme.
Nella commissione valutatrice il team di Fondazione Alghero, la curatrice del
progetto Atelier# Sonia Borsato e Nicolas Martino, critico d’arte contemporanea,
docente di Estetica in NABA e nelle Accademie di Belle Arti di Genova e Sassari.
Editor su «OperaViva Magazine», sui «Quaderni d’arte italiana» Treccani e su «Il
Manifesto», Martino è stato curatore di progetti espositivi per la Galleria Nazionale
d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, per la Quadriennale, per il Padiglione
Italia alla Biennale di Malta ed è responsabile del programma editoriale della
Fondazione Bianca e Filiberto Menna.
L’esito della Open Call verrà pubblicato nei prossimi giorni sul sito
www.fondazionealghero.it. Dall’elenco degli idonei, Fondazione si riserva la
possibilità di scorrere la graduatoria per organizzare future residenze d’artista
nell’ambito del progetto Atelier.
«È un importante risultato quello del primo bando per Residenza Artistica
commenta il Presidente di Fondazione Alghero Andrea Delogu. «In soli sei mesi
dalla “nascita” ufficiale del progetto, a metà tra un hub creativo, un incubatore di
idee e uno spazio espositivo, nei 5 Atelier di via Carlo Alberto si sono susseguiti
artisti e artiste, associazioni, cittadine e cittadini che hanno attivamente
partecipato ad eventi pubblici, mostre d’arte, collaborazioni e workshop. È la
dimostrazione del fatto che Alghero sia, prima di tutto, una città d’arte».
Ad avvalorare questa affermazione una notizia di pochi giorni fa: il progetto
ATELIER# | Nuove narrazioni contemporanee è tra i vincitori del Bando Annuale
2024 della Fondazione di Sardegna per il settore Arte, attività e beni culturali –
Patrimonio archeologico, storico e artistico, con il contributo più alto ricevuto
tra i partecipanti, che ammonta a 20mila euro.
Un riconoscimento importante che dimostra come il progetto stia evolvendo nella
giusta direzione, quella che mira a rinnovare, ridefinire e ripensare l’immagine di
Alghero anche attraverso l’accessibilità al ricco patrimonio artistico, materiale e
immateriale, della città.
Sono stati mesi ricchi di incontri e appuntamenti inclusivi e partecipati per
ATELIER#, che ha fatto ufficialmente il suo debutto a settembre 2023 durante il
Festival “ARTIJANUS/ARTIJANAS – GENIUS LOCI Lo spirito dei luoghi”.
Da allora si sono susseguiti diversi eventi pubblici, come le mostre, curate da Sonia
Borsato, “Matrici” di Fabio Piccioni e “STILL WAITING FROM THE PAST” di Paolo
Marchi, tuttora in corso, i laboratori “SALUTI DA ALGHERO” a cura di
OSSERVATORIO FOTOGRAFICO e il workshop “GOMMA LUDENS” per studenti e
studentesse del Corso di Design del Dipartimento di Architettura, design e
urbanistica dell’Università degli Studi di Sassari.
Nel ricco public programme anche gli A# OBERTS – Atelier Aperti di settembre e
dicembre che hanno animato con musica, performance ed esposizioni gli Atelier#
di Via Carlo Alberto e i nuovi incontri del format “ALTA FEDELTÀ – ASCOLTI
IBRIDI” a cura della musicista, cantautrice e dj sassarese Angela Colombino.
Inoltre il progetto ha visto già una prima residenza artistica ‘su invito’ con il
fotografo e architetto italiano Gianpaolo Arena, che ha reso omaggio alle famiglie
algheresi attraverso il progetto “RITRATTO DI FAMIGLIA”. L’esito della sua
permanenza algherese si concretizzerà in una mostra fotografica e relativo
progetto editoriale che saranno presentati alla città nei prossimi mesi.
Proseguono anche azioni di co-produzione con importanti realtà creative isolane,
che hanno come obiettivo la creazione di oggetti-racconto, commenti poetici e
tangibili alla città di Alghero. Alguer te vull bé / Alghero ti voglio bene, appunto,
per la realizzazione di serie autoriali da inserire in tiratura limitata nella collezione
di Atelier#3, bookshop ufficiale di Fondazione Alghero.
Primo esito è stata “ALGA”, Fanzine realizzata dalll’illustratrice nuorese Irene
Sotgiu.
Nei prossimi mesi molti ed eterogenei gli appuntamenti in programma che
verranno comunicati sul sito www.fondazionealghero.it e sui social network –
Instagram e Facebook – di @atelieralghero, a cui tutte e tutti sono invitati a
partecipare.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi