Martedì 28 Maggio, aggiornato alle 22:26

VIDEO – Fertilia, Max Lepri lancia su Tiktok un angolo degradato di Fertilia: un minimo di decoro no?

VIDEO – Fertilia, Max Lepri lancia su Tiktok un angolo degradato di Fertilia: un minimo di decoro no?

 

Massimiliano Lepri, volto noto ad Alghero, impegnato in politica e soprattutto molto attivo sui social, questa mattina ha postato su TikTok, le immagini impietose girate a Fertilia. Certificano uno stato di incuria che non ammette scuse. E ancor di più Max Lepri evidenzia lo stato davvero precario dell’ex Ostello della Gioventù, dove il “verde spontaneo” è rigoglioso.

Per chi vi risiede niente di nuovo, ma è la certificazione che la situazione di Fertilia è arrivata a livelli di guardia. Uno stato di incuria generale, aggravato dalla presenza nell’area di stazionamento della posidonia che arriva direttamente dalla caletta di  Punta Negra.  Ecco cosa dice Max Lepri:

Questa mattina ho fatto una passeggiata a Fertilia ed osservavo alcune situazioni che si ripetono nel tempo in maniera ciclica . Però su tutte , una in particolare mi ha rattristato. Ho visto come “accogliamo” alcune famiglie ucraine presso l’ ex ostello della gioventù. Il video che ho fatto credo parli da solo . Erba alta dappertutto tra le palazzine occupate ed al di fuori della struttura. Poi quel grande deposito di Posidonia vicino alla spiaggetta del Punta Negra . Possibile che non si riesca a tenere un minimo di decoro tutto l’ anno ? Tra pochi giorni poi ci sarà la festa di San Marco e ci sarà tanta gente a Fertilia. Non un bel biglietto da visita.

Le lamentele non partono direttamente dalla Borgata, stavolta è un cittadino algherese che rileva una situazione indecorosa. Purtroppo la stazione di stoccaggio di Punta Negra è oggetto di critiche da anni. E’ noto che c’è in piedi un progetto dell’Amministrazione Comunale, coinvolta in un intervento di ampio respiro nella zona industriale di San Marco, per il trattamento e vagliatura della Posidonia. Nei giorni scorsi è stato comunicato : Relativamente all’atteso avvio dell’impianto di trattamento della posidonia nell’area industriale di San Marco, si comunica che i lavori sono in corso d’opera e, presumibilmente, si protrarranno sino al mese di Settembre. Così come il Consorzio Industriale (a seguito di un ulteriore finanziamento ricevuto dalla Regione per circa 2 milioni di euro) sta provvedendo a concludere l’iter di affidamento dei lavori per la costruzione della “messa in riserva”, opera che a termine dei lavori consentirà di eliminare definitivamente i siti di accumulo presenti e che, comunque, l’amministrazione Comunale sta proseguendo a smantellare anche grazie a un recente apposito finanziamento della Regione di circa 350.000 euro. Per questo per quanto attiene la Posidonia.

Per quanto concerne la presenza di erbacce all’Ostello,  è auspicabile che l’Amministrazione in tempi brevissimi assegni quei lavori a qualche ditta specializzata, con priorità, per  rimuovere quanto oggi impietosamente è stato denunciato.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi