Mercoledì 24 Aprile, aggiornato alle 21:38

Nella Mediateca dell’Umanitaria tre appuntamenti sulle dive italiane

Nella Mediateca dell’Umanitaria tre appuntamenti sulle dive italiane

Le vite scandalose di Doris Duranti, Clara Calamai, Luisa Ferida, Maria Denis, Alida Valli  e Anna Magnani raccontate da Nadia Rondello, si comincia il 5 Aprile.

Dopo gli appuntamenti dedicati al newpaper movie e a Elsa Morante, proseguono gli storytelling sul cinema nella Mediateca della Società Umanitaria di Alghero (piano terra complesso lo Quarter).

Venerdì 5 Aprile, alle 19.00, avrà inizio il ciclo Dive italiane tra telefoni bianchi, camicette nere e fazzolettini rossi: tre appuntamenti (5,12,19 Aprile), a cura di Nadia Rondello, che intendono svelare alcuni degli scandali che hanno segnato il periodo più nero della storia di Cinecittà. Un racconto, a metà strada tra verità e leggenda, attraverso i sogni, i compromessi, gli eccessi, gli intrighi e le relazioni pericolose di sei dive italiane appassionate, e talvolta scandalose, i cui film sono diventati simboli di un’epoca, tra giochi di potere, accuse di collaborazionismo e lotta per la Liberazione.

Le sei dive oggetto dei racconti sono Doris Duranti, Clara Calamai, Luisa Ferida, Maria Denis, Alida Valli e Anna Magnani.

L’ingresso è libero e gratuito.

 

 

 

Nella foto Doris Duranti nel film “La contessa di Castiglione” di Flavio Calzavara.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi