Mercoledì 24 Aprile, aggiornato alle 19:14

La società Orn-Est S.r.l. ha convenuto in giudizio il Comune di Alghero per la reintegra e manutenzione del possesso di Villa Maria Pia. Decreto del Sindaco per l’Avvocatura Comunale

La società Orn-Est S.r.l. ha convenuto in giudizio il Comune di Alghero per la reintegra e manutenzione del possesso di Villa Maria Pia.  Decreto del Sindaco per l’Avvocatura Comunale

Il Sindaco ha Decretato di costituirsi nel giudizio radicato davanti al Tribunale Civile di Sassari, iscritto al n. di R.G. 542/2024, dalla società Orn-Est S.r.l. attraverso l’Avvocatura Comunale

Con ricorso ex art. 703 c.p.c. la società Orn-Est S.r.l. ha convenuto in giudizio il Comune di Alghero per la reintegra e manutenzione del possesso del complesso immobiliare denominato Villa Maria Pia e delle relative aree pertinenziali asseritamente oggetto di spoglio illegittimo operato dall’Ente, oltre alla richiesta di risarcimento di tutti i danni subiti con la privazione del possesso.

Nel Decreto pubblico, si legge che è “ necessario costituirsi in giudizio per difendere le ragioni dell’ente attraverso l’Avvocatura Comunale”

Il 15 novembre scorso era stata emessa un’ordinanza dirigenziale (LEGGI)  che prevedeva il rilascio dell’immobile denominato palazzina dirigenziale ex azienda agricola di Maria Pia in Regione Cuguttu, nota anche come Villa Maria Pia (LEGGI), per perdurante occupazione sine titolo..

Risale al 2007 il contratto stipulato per la gestione del servizio di orto botanico pernottamento ristoro e intrattenimento sociale sportivo e altri servizi da effettuarsi nell’immobile di proprietà comunale, in favore della società senza fine di lucro Orn-Est. Questo contratto – si leggeva nell’ordinanza all’articolo 3, prevedeva la durata della concessione in 10 anni, osservando che pertanto è scaduta in data 11 aprile 2019. L’articolo 3 del contratto prevede che alla scadenza  i locali torneranno nella piena disponibilità dell’amministrazione comunale dello stato di fatto e di diritto in cui si troveranno al momento, ivi comprese le eventuali migliorie e o addizioni.

Alla società Orn Est si ordinava il rilascio dell’immobile  entro 15 giorni, deve essere libero da persone e cose al fine di consentire il pieno utilizzo da parte del Comune per le finalità pubbliche. Questo si leggeva nell’atto pubblico all’albo pretorio on line.

L’ordinanza di sgombero perentoria entro 15 giorni, aveva preso un po’ in contropiede la società Orn-Est e soprattutto c’è parso di capire, questa società aveva più di un dubbio nel portare a termine questo tipo di procedura formalizzata con un atto del Dirigente.

Orn-est, ad Alghero è stata comunque un’azienda che ha garantito a quella struttura il decoro, il buono stato dei luoghi e ad oggi, è indiscutibile che si può parlare di un bel progetto,  che ha trasformato la struttura immobiliare. La Orn Est aveva avanzato una richiesta di proroga nel 2020 rigettata dall’Amministrazione ( LEGGI)

La società nel Novembre scorso aveva annunciato che avrebbe valutato  con i propri legali il da farsi, affinchè  la struttura, tenuta sino ad oggi in maniera impeccabile, si conservi nello stato ottimale

La struttura ha bisogno di guardiania H 24 perché la conservazione del bene, nello stato in cui si trovava, dev’essere garantita.

Oggi un altro capitolo, con Decreto n. N. 14 del 28/03/2024 il Sindaco ha disposto l’opposizione in Giudizio, verso il ricorso  in cui la società Orn-Est S.r.l.chiede  la reintegra e manutenzione del possesso del complesso immobiliare denominato Villa Maria Pia

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi