Giovedì 25 Luglio, aggiornato alle 15:22

“Pratiche di Libertà”, terzo appuntamento del progetto, Marco Ledda dialoga con la scrittrice Maria Pia Simonetti

“Pratiche di Libertà”, terzo appuntamento del progetto, Marco Ledda dialoga con la scrittrice Maria Pia Simonetti

Con l’appuntamento del prossimo 20 marzo che si terrà a partire dalle ore 17 presso la sala conferenze della Camera di Commercio, l’Associazione Ma… donna realizza il terzo degli appuntamenti del progetto Pratiche di Libertà che vedrà protagonista la scrittrice Maria Pia Simonetti con il suo romanzo Cavallo Azzurro Vestito Rosso.

A dialogare con lei il giornalista Marco Ledda per trattare storie di donne e disamore, per apportare un contributo al tentativo di migliorare la consapevolezza di uomini e donne in occasione dell’importante ricorrenza che caratterizza il mese di marzo: la festa delle donne in difesa dei diritti delle donne, della loro emancipazione e ricordare le lotte per le conquiste sociali, economiche e politiche.

Il progetto gode del patrocinio da parte del Comune e Provincia di Sassari, Grimaldi Lines e Camera di Commercio. A promuoverlo Carlo Delfino editore, Conservatorio L. Canepa di Sassari, A.Be.SS. per un approccio alla salute al femminile, Lirh Sardegna per la malattia Huntington, Canne al Vento per i disordini alimentari.

 

Maria Pia Simonetti è nata a Torino e vive ad Aosta, impegnata in varie attivi-tà di carattere culturale. Ha pubblicato una raccolta di racconti, Neanche Guido da Verona (La Luna, 1986 – Premio Arcidonna), i romanzi La nostra storia (Passigli, 2001) e, per ragazzi, La guerra invisibile (in collaborazione con Elena Accati, Lineadaria, 2012). Ha curato di- versi volumi, fra i quali Le storie salvano la vita? Quindici racconti di scrittori italiani (Mavida, 2006 – Premio Fregene per il progetto editoriale) e un libro di conversazioni con Fosco Maraini, Viaggiator curioso (Passigli, 2001 – nuova edizione ampliata, 2020).
Ha ideato e diretto rassegne e piccoli festival letterari tra cui Arcastella – festival di Cultura Ebraica (Torino 2002 e 2004) e Culturambiente (Aosta 2008)


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi