Domenica 14 Luglio, aggiornato alle 20:29

Marino Gessa e Salvatore Pusceddu chiudono il Day1 del 2º Rally Sulcis Iglesiente in testa alla classifica

  • In Sport
  • 16 Marzo 2024, 22:13
Marino Gessa e Salvatore Pusceddu chiudono il Day1 del 2º Rally Sulcis Iglesiente in testa alla classifica

Marino Gessa e Salvatore Pusceddu chiudono il Day1 del 2º Rally Sulcis Iglesiente in testa alla classifica con un tempo di 24’28″8, a una media di 92,7 km/h.  Dopo aver vinto il primo passaggio sulle speciali “Portixeddu” e “Fluminimaggiore-Iglesias”, il pilota di Arbus e il navigatore cagliaritano, in gara su Skoda Fabia Rally2 Evo preparata da Erreffe del Team Sardegna Racing, hanno incrementato il proprio vantaggio nel secondo passaggio, effettuato in notturna. Con quattro prove su quattro vinte, archiviano il sabato del 2º Rally Sulcis Iglesiente con un vantaggio di 20″4 sulla coppia piemontese formata da Claudio Marenco e Marina Melella, su Skoda Fabia Rally2 Evo, condizionata da una foratura nella Portixeddu 2. Terza piazza per i portacolori della Porto Cervo Racing, Auro Siddi e Giuseppe Maccioni, in gara su Skoda Fabia R5. Completano la top5 Loris Ronzano e Gloria Andreis, a 38″1 (Skoda Fabia Rally2 Evo), e Giuseppe Mannu e Carlo Pisano (Skoda Fabia R5, 40″2). Settimi assoluti e primi tra le “due ruote motrici”, Andrea Pisano e Salvatore Musselli su Peugeot 208 Rally4.

 

Nello Storico, dopo le prime quattro prove, in testa Marc e Stephanie Laboisse  su Porsche 911 Sc di 3º Raggruppamento in 28’18″7. Secondi assoluti e primi di 4º Raggruppamento, Pietro Pes di San Vittorio e Alessandro Cossu su Peugeot 309, a 1’05″2, terzi Marco Casalloni e Alessandro Frau (Peugeot 205) a 2’45″7, quarti Carlo Volpe e Duilio Siddi, su Fiat Ritmo, a 8’36″9.

 

I commenti 

“Nel primo passaggio sulla Portixeddu mi ero risparmiato un po’, ma nel secondo, nonostante fosse quasi buio e il manto molto sporco, mi sono giocato un paio di jolly e sono riuscito a migliorare”, ha commentato Marino Gessa.

 

“È stata una giornata un po’ storta, in particolare ho avuto dei problemi ai fari supplementari nel secondo passaggio in notturna, ma andiamo avanti”, ha spiegato con un pizzico di amarezza Auro Siddi.

 

“Oggi ho preferito non correre rischi al buio e nel primo passaggio sulla Portixeddu, perché era un po’ troppo sporca. Domani proveremo a dire la nostra”, ha commentato l’osilese Giuseppe Mannu.

 

La domenica del Rally

Domani alle 8, le vetture lasceranno il riordino al Campo Sportivo Monteponi di Iglesias alla volta del parco assistenza di Carbonia, dove arriveranno a partire dalle 8.30.  Dopo il primo passaggio sulla “Nuxis-Santadi” (7,98 km, 9.35), spazio al controllo orario a Villaperuccio (9.45) e poi di nuovo in gara sulla “Perdaxius 1” (5,27 km, 10.15) e sulla nuova prova vista mare di Sant’Antioco, la “Coequaddus 1” (4,08 km, 11.10). Dalle 11.43, il riordino, in piazza IV novembre a San Giovanni Suergiu, poi una nuova tappa al parco assistenza di Carbonia (ore 12.13). A seguire, il secondo passaggio sulle prove “Nuxis-Santadi” (7,98 km, 13.20), “Perdaxius 1” (5,27 km, 13.55) e “Coequaddus 1” (4,08 km, 14.50). Il gran finale, a Iglesias, dalle ore 16, dove sulla pedana di Piazza Sella verranno premiati i vincitori della gara d’apertura della Coppa Rally di Zona 10 Aci Sport e del Campionato Regionale Delegazione Sardegna Aci Sport, nonché round dei trofei Pirelli Accademia Crz, R-Italian Trophy e Michelin Trophy Italia. Il 2º Rally Sulcis Iglesiente Historic è il primo round il Campionato Regionale Delegazione Sardegna Aci Sport.

 

Classifica moderno dopo 4 speciali:  1) Gessa – Pusceddu (Skoda Fabia Evo), in 24’28″8; 2) Marenco – Melella (Skoda Fabia Evo), a 20″4; 3) Siddi – Maccioni (Skoda Fabia), a 23″8; 4) Ronzano – Andreis (Skoda Fabia Evo), a 38″1; 5) Mannu – Pisano (Skoda Fabia), a 40″2;  6) Dettori – Demontis (Skoda Fabia Evo), a 53″8; 7) Pisano Andrea – Musselli (Peugeot 208), a 1’15″4; 8) Farci – Fois (Skoda Fabia Evo), a 2’00″7; 9) Cocco – Deiana (Peugeot 208), a 2’01″1; 10) Mei – Cargnelutti (Skoda Fabia), a 2’12″3.

 

Classifica storico dopo 4 speciali: 1) Laboisse – Laboisse  (Porsche 911 Sc), in 28’18″7;  2) Pes Di San Vittorio Pietro – Cossu (Peugeot 309), a 1’05″2; 3) Casalloni – Frau (Peugeot 205), a 2’45″7; 4) Volpe  – Siddi (Fiat Ritmo), a 8’36″9.

 

Ufficio Stampa 2º Rally Sulcis Iglesiente

Vanna Chessa – Giornalista

 

 

Si inviano foto free press di Francesco Zedda (gradita firma) di Marino Gessa e della Skoda Fabia Rally2 Evo


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi