Giovedì 25 Luglio, aggiornato alle 13:57

VIDEO – La Fc Alghero mette le mani sul campionato, al Bottida non riesce l’assalto. Grande carattere in campo e la battaglia finisce per 1 a 1

VIDEO – La Fc Alghero mette le mani sul campionato, al Bottida non riesce l’assalto. Grande carattere in campo e la battaglia finisce per 1 a 1

 di Antonio Sini

Fra FC Alghero e Bottida è finita in pareggio, 1 a 1 ma quante emozioni!

Gara tesissima, pubblico assiepato nella rete di recinzione causa l’inagibilità della tribuna ha causato persino un mezzo contatto fra supporter della diverse tifoserie, che dimostra che spesso queste situazioni bisogna prevenirle. (GUARDA)

Invettive, parole triviali, un grosso petardo, qualcuno ha parlato di bomba carta, è esplosa proprio nella parte retrostante la palestra, a qualche decina di metri dal pubblico,  sono gli ingredienti di una gara ad altissima intensità emotiva, che ha lasciato l’amaro in bocca ai numerosi supporter arrivati da Bottida, ma che alla fine ha fatto tirare un sospiro di sollievo proprio alla FC Alghero.

Il Bottida una squadra molto fisica dotata di giocatori con buona tecnica, senza mezzi termini era arrivata a Olmedo per vincere la partita. Ma non aveva fatto i conti con una squadra che a tutto pensava tranne che da ammainar bandiera proprio nella giornata più importante della stagione. La Fc Alghero si è contrapposta alla pari, colpo sul colpo non ha mai tirato indietro la gamba, dimostrando carattere e temperamento da vendere, nonostante il clima davvero pesante che anche in campo a tratti si è respirato.

la squadra di Peppone Salaris è riuscita a capitalizzare il vantaggio nel primo tempo, giocando bene, ma sbagliando nel cedere all’istinto reattivo che in campo si adottava in senso metodico, visto che i contati fisici erano la costante.

Ha  contenuto le sfuriate di una squadra che era arrivata a Olmedo col chiaro intento di vincere la partita. La posta in palio come risaputo era altissima il Bottida dopo il pareggio casalingo di sette giorni fa doveva assolutamente provare a vincere lo scontro diretto con la capolista FC Alghero.

Da bordo campo il tecnico ospite Cattide  non ha mai smesso di incitare i propri giocatori con una intensità davvero inusitata. Alla fine addirittura scontro a muso duro con il bomber di casa Cherchi che ha avuto da dire dell’atteggiamento del tecnico in campo ( e all’andata ) che ha cercato di spiegare invano il suo atteggiamento a bordo campo.

Le parole che ha rilasciato alla fine della gara certificano che il tecnico del Bottida ha preso atto del pareggio e di quanto ha sancito il campo riconoscendo la forza della FC Alghero.

Superato lo scoglio del Bottida, la FC Alghero  in pratica ha messo le mani sul campionato. Ora mancano alla fine quattro partite ed è un destino che la Fc Alghero ha nelle sue mani. I giallorossi  hanno un capitale di vantaggio di due punti, è un vantaggio che potrebbe decidere la sorte della stagione, la vittoria del campionato,  nel rispetto dei piani societari.

Il tabellino e cronaca della gara

Si è concluso sul risultato di parità, 1 – 1, l’atteso match tra Fc Alghero e Bottidda, rispettivamente capolista e vice capolista del girone E del campionato di Seconda Categoria. Partita giocata di fronte ad un numeroso pubblico che ha visto Fc Alghero partire bene la prima mezz’ora, poi il Bottidda ha avanzato il baricentro e, in più di un’occasione, ha impensierito la retroguardia algherese soprattutto nel secondo tempo. Alla fine una partita tecnicamente gradevole con un finale al cardiopalma e qualche scaramuccia di troppo nei minuti di recupero.

Per la cronaca, buona partenza per la Fc Alghero che al primo tiro in porta va in vantaggio: Gnani (in foto) che raccoglie un tiro dalla bandierina e di testa deposita la palla alle spalle di Furriolu.

Al 36′ Bottidda pericoloso con Boninu che calcia in porta da sinistra e Francesco Serra devia sulla traversa. La palla termina sulla testa di Letizia che spedisce la sfera sull’esterno della rete.

Al 43′ Fc Alghero in avanti con Michele Cherchi che di testa impegna Furriolu.

Si va al secondo tempo e dopo appena un minuto il Bottidda trova il pari con un tiro di rara precisione di Cattide. che sorprende  Serra poco furi dai pali.

Al 47′ ancora Bottidda in avanti con l’arbitro che annulla un gol per fuorigioco.

Al 70′ Bottidda vicino al gol con Francesco Serra che salva la porta con una parata strepitosa.

All’87’ Bottidda pericolosissimo, sfiora il gol. Gnani sulla linea di porta allontana la palla.

Gli ospiti nel finale perdono Ghisu per espulsione, la Fc Alghero cerca di chiudere l’incontro con alcuni contropiede, ma la forza fisica viene meno così come la lucidità nella manovra.

Alla fine un pareggio che non soddisfa nessuno, soprattutto il Bottidda che avrebbe dovuto vincere per il sorpasso in vetta alla classifica.

Per la Fc Alghero, invece, un punto che può essere visto positivamente perché, con quattro gare ancora da giocare, gli consente di rimanere in testa alla classifica con due punti di vantaggio proprio  sul Bottidda.

Fc Alghero: Serra Francesco, Depalmas, Cingotti (10′ st Moretti), Correddu, Sanna, Gnani, Nemore, Ardu (15′ st Carbone), Cherchi, Delias, Serra Raimondo (19′ st Finca). Allenatore: Salaris A disposizione: Bellinzis, Lobrano, Campus, Piga, Cariga.
Bottidda: Furriolu, Musu Francesco (45 st Ruggiu), Musu Ettore, Carta (1′ st Sanna), Pilia, Cattide, Diallo (14′ st Ghisu), Florenzi, Letizia, Valdini, Boninu (24′ st Cogoi). Allenatore: Cattide A disposizione: Ladu, Saba, Cuguttu, Delogu, Mura.
Arbitro: Carta di Sassari

Reti: 10′ Gnani, 46′ Cattide

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi